LECCE – Shakhov, il gigante ucraino dal gol facile. Caratura europea per la mediana giallorossa

Il neo arrivato nel mezzo è reduce da anni di successi con il Paok in Grecia. In passato anche un'Europa League da protagonista sfiorata a Dnipropetrovsk

Foto: Yehven Shakhov

Da poco più di 24 ore, Yehven Shakhov è un giocatore del Lecce. L’arrivo del centrocampista, che fa seguito a quello della scommessa Brayan Vera, rappresenta il primo vero colpo del mercato giallorosso in Serie A. La carriera e le qualità del mediano ucraino parlano infatti chiaro: un elemento affermato che proverà a consacrarsi con la prima esperienza in uno dei top campionati al mondo.

Nato a Dnipropetrovsk nel 1990, nella città d’origine Shakhov fa il suo esordio da calciatore professionista ad appena 16 anni. Dopo tre stagioni di crescita al fianco dei grandi viene mandato, in due riprese, a farsi le ossa all’Arsenal Kiev, per poi tornare in biancazzurro per consacrarsi in patria. Sono gli anni d’oro del Dnipro, con la cui maglia il mediano alto 189cm  esplode a suon di buone prestazioni, gol e successi sfiorati. Sfiorati perché a negargli la gioia di alzare trofei importanti sono lo Shakthar che lo precede nella corsa scudetto e, soprattutto, il Siviglia, che nel 2015 batte il Dnipro nella finale di Europa League.

Nell’ultima stagione con la sua squadra del cuore, Shakhov nonostante qualche acciacco fisico riesce a scendere in campo 16 volte siglando ben 5 gol. Una media impressionante che lo fa notare dall’ambizioso Paok Salonicco, club greco voglioso di tornare a vincere un campionato ad oltre trent’anni dall’ultima volta. Un progetto triennale che vede l’ucraino al centro. Un progetto che si dimostrerà vincente, portando a Shakhov 3 coppe di Grecia ed il tanto agognato titolo conquistato la scorsa primavera.

Dopo 6 anni di fila in Europa League, dopo 5 presenze in Nazionale (dove è chiuso dai più quotati Tymoshuk e Stepanenko), accetta l’offerta del Lecce che lo acquista a zero come il Paok aveva fatto con il Dnipro. In giallorosso Shakhov arriva con l’obiettivo di prendersi il centrocampo ed affermarsi in Italia. Giocatore completo che abbina fisicità, tecnica, e dinamismo, può giocare si al centro che come mezzala. A Liverani il compito di sfruttarne al meglio le caratteristiche.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati