OTRANTO – Bruno: “Qui per proseguire nel nostro progetto, rinunciando a qualcosa di più importante…”

"Gli obiettivi - dice il tecnico - rimangono gli stessi dello scorso anno: salvarci e valorizzare i giovani. Anche quest'anno ci sarà da lottare"

bruno-gigi_rfrisco

Foto: G. Bruno (©R. Frisco)

In un mercato d’Eccellenza pugliese che non è ancora decollato, una delle società che è già al lavoro per la nuova stagione è senza dubbio l’Otranto del presidente Giovanni Mazzeo e del riconfermato mister Gigi Bruno, all’opera per continuare quanto di buono iniziato nelle passate stagioni: “Scegliendo di rimanere ad Otranto ho deciso anche di rinunciare a qualcosa di più importante – racconta Bruno in esclusiva per SalentoSport, ma sinceramente la voglia era quella di continuare a lavorare con questi ragazzi provando a portare avanti un progetto iniziato due stagioni fa; la società mi ha garantito le riconferme di buona parte dell’organico, che cercheremo di puntellare soprattutto con due difensori centrali che facciano al caso nostro, ed in questa direzione abbiamo già iniziato a muoverci, cercando di essere pronti per il 21 luglio, giorno in cui dovrebbe iniziare la nuova stagione dell’Otranto”.

Nello scorso campionato, il team guidato dal tecnico di San Donato ha trionfato nella speciale classifica riguardante l’utilizzo dei giovani, risultato che Bruno vorrebbe ripetere, accostandolo ovviamente a quello sportivo: “Quando si parla di risultati – continua il tecnico ex Tricase –, spesso ci si dimentica o si fa finta di dimenticare quanto ottenuto dall’Otranto, perché credo che conquistare 40 punti affermandosi come il quarto migliore attacco, utilizzando spesso 6 o 7 under non è mai semplice; per fortuna il riconoscimento per la vittoria di questa speciale classifica è arrivato dalla federazione e questo non può che rendermi orgogliosoNel prossimo campionato ci presenteremo ai nastri di partenza con lo stesso obiettivo di sempre, vale a dire la permanenza in categoria e la valorizzazione dei giovani, che molti decantano ma pochi attuano, mentre noi abbiamo già riconfermato i nostri ‘99 nonostante non siano più under, perché, ripeto, la crescita dei propri giovani per una società piccola e dal budget limitato come la nostra  credo che sia fondamentale”.

Se nella passata edizione Casarano e Brindisi hanno recitato un copione a parte, mister Gigi Bruno si attende quest’anno un Eccellenza Pugliese intensa e combattuta, come ormai da tradizione: “Per quanto mi riguarda non sono solito fare paragoni tra un edizione e l’altra, perché secondo il mio giudizio anche lo scorso è stato un campionato ostico e ben giocato, in cui vi erano diverse squadre attrezzate per fare bene, come ad esempio Unione Calcio Bisceglie e Corato, che nonostante un budget importante sono riuscite a centrare la salvezza solo nelle ultime domeniche. La mia prima esperienza in Eccellenza risale al 2008, magari da allora sono cambiati alcuni parametri, ma ad onor del vero non ricordo mai un campionato d’Eccellenza semplice e di basso livello, perciò anche quest’anno mi aspetto un’annata appassionante , in cui ci sarà da lottare confrontandosi contro realtà importanti e blasonate che certamente si attrezzeranno per non tradire le attese”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati