Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: F. Coppitelli
copyright: Coribello/SS

LECCE – La Primavera falcidiata dalle squalifiche fa visita al Milan, Coppitelli lancia Bruhn dal 1′

Senza gli squalificati Rares Burnete, Catalin Vulturar, Razvan Pascalau e senza il vice Coppitelli, Ernesto Chevanton, il Lecce Primavera si appresta a far visita al Milan per la 29esima giornata del campionato Primavera 1.

Per il match di domani pomeriggio alle ore 13, il tecnico giallorosso ha convocato i seguenti calciatori:

PORTIERI – Borbei, Moccia

DIFENSORI – Bruns, Hasic, Lemmens, Dorgu, Munoz, Russo

CENTROCAMPISTI – Berisha, Borgo, Gueddar, Hegland, McJannet, Samek

ATTACCANTI – Corfitzen, Daka, Kljun, Salomaa, Bruhn.

All’andata decise un gol di Berisha. Il Milan è attualmente in zona playout con 33 punti, quasi la metà di quelli del Lecce che ne ha 59 e guida la classifica con otto lunghezze di distacco sulla Fiorentina.

“Affrontiamo una delle semifinaliste di Youth League – afferma Coppitelli nella conferenza stampa pre-gara – e non si arriva di certo lì se non si hanno valori importanti. Sapevano che sarebbero usciti nella seconda parte di torneo, dopo un avvio di campionato un po’ complicato, anche per il loro cammino europeo. Siamo consapevoli di affrontare una squadra molto difficile. Ci mancheranno tre pezzi importanti della squadra, come Pascalau, Vulturar e Burnete, ma sarà questa l’occasione per dare spazio a qualche ragazzo che ha dimostrato tantissimo, come Bruhn, per esempio, che è molto forte ma che si è trovato nel momento dell’esplosione di Burnete e quando è entrato in campo, per fortuna, lo ha fatto con la squadra in difesa di un vantaggio e ciò per un attaccante non è facile. Mi aspetto che chi è sempre stato mandato in campo dia qualcosa in più verso questi ragazzi che sostituiranno gli squalificati”.