Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Poker giallorosso al KS Lushnja. Bene le seconde linee, titolari in palla con vista Pro Vercelli

Finisce nel migliore dei modi l’appuntamento internazionale del Lecce di Roberto Rizzo, che ha sommerso con quattro reti il Ks Lushnja, club neopromosso nella massima categoria albanese. Il tecnico leccese ha dato spazio soprattutto alle seconde linee, risparmiando i potenziali titolari che dopodomani se la vedranno con la Pro Vercelli in Coppa Italia, i quali hanno disputato appena un quarto di partita per conservare le forze in vista proprio del match di sabato in terra piemontese.

Il primo tempo del Via del Mare si è concluso a reti bianche, complice i ritmi bassissimi favoriti dal gran caldo, dalle poche motivazioni soprattutto tra i locali e di un ambiente tutt’altro che caloroso dal punto di vista del pubblico, alla luce degli appena 505 paganti (dato che porta l’amichevole ad essere annoverata come “flop”). Inizialmente sono stati proprio i biancoverdi del Lushnja i più propositivi, ma il Lecce ha controllato agevolmente prendendo col tempo in mano il pallino del gioco. Nella ripresa monologo giallorosso, con quattro reti e almeno il doppio di azioni da gol non concretizzate. Le note positive sono l’ottima verve dei titolari, il cui ingresso ha seppellito le ambizioni degli albanesi, ma anche la voglia dimostrata, sebbene con il passare dei minuti, da parte delle seconde linee. Ancora non particolarmente in palla Di Piazza, alla ricerca della condizione migliore e dell’intesa con i compagni, mentre tra i migliori si sono distinti Tsonev, Turchetta, Pacilli e Mancosu, ma una buona impressione l’ha destata anche il giovane under Riccardi. Il prossimo appuntamento per i salentini sarà dunque sabato alle 20.30 con la Pro Vercelli per il Secondo Turno di Tim Cup, con diretta tv su Rai Sport.