LECCE – Mercato, accelerata per Strambelli e Saraniti. Meluso cerca il doppio colpo

Persi Chiaretti, Rosina e Sarno, restano poche le alternative per la trequarti giallorossa. E in avanti ecco una clamorosa possibilità

saraniti-andrea-virtus-francavilla ph giuseppe scialla

Foto: Andrea Saraniti - ©G. Scialla

Archiviato il big match con il Catania, in casa Lecce può riprendere a ritmi serrati la ricerca del trequartista da regalare a Liverani. Il tecnico ha dichiarato in conferenza stampa che sicuramente il ruolo, attualmente occupato da elementi “adattati”, verrà sicuramente coperto da un innesto di qualità, ma con il passare dei giorni (il club ha da subito dichiarato di non avere alcuna fretta in merito e di voler valutare tutte le possibili soluzioni) le alternative diminuiscono. Saltati per motivi diversi Chiaretti, Rosina e Sarno, attualmente le opzioni più accreditate sono quelle relative a Strambelli e Bellomo, con il primo decisamente più gradito dall’allenatore giallorosso.

Sono fresche di giornata le notizie, giunte da Matera, circa un’accelerata per portare in Salento Nicola Strambelli, che inizialmente sembrava sfumato vista l’opposizione della Curva e che ora non è stato mai così vicino. Le prossime ore potrebbero essere decisive, complice la mancanza di valide alternative e l’ultimatum dato a Via Costadura dalla società biancazzurra, stanca di aspettare. Nel frattempo, un nome nuovo si è fatto prepotentemente spazio all’interno del mercato orchestrato dal ds Meluso, quello di Andrea Saraniti. Il bomber della Virtus Francavilla, potrebbe infatti essere il colpo per un attacco a quel punto davvero stellare, che attualmente manca proprio del centravanti vecchio stampo da gettare nella mischia magari nel finale di match tirati. Saraniti ha già espresso il suo gradimento per il trasferimento, e ora la palla è alle due società che, complici gli ottimi rapporti, potrebbero presto chiudere l’affare.

In caso di doppio colpo, non semplice ma comunque possibile, il Lecce avrebbe bisogno di liberare un altro spazio “over” oltre a quello già disponibile dopo l’addio di Drudi. A far spazio dovrebbe essere a questo punto inevitabilmente Mario Pacilli, su cui c’è da tempo l’interesse del Pordenone, ma non solo.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati