LECCE – Liverani alla prova Virtus: “Avversario in gran forma, approccio sarà fondamentale”. I convocati

Dubbi di formazione sulla trequarti in vista del Francavilla: "In questo momento sono in tre a giocarsi una maglia da titolare"

Foto: Fabio Liverani (©Salentosport.net)

Giallorossi in campo nel ventoso pomeriggio del Via del Mare, dove mister Fabio Liverani ha dato gli ultimi dettami tattici in sede di allenamento in vista del match di domani sera che vedrà in scena il derby tutto salentino tra Lecce e Virtus Francavilla. Prima della rifinitura il tecnico ha presentato il match che aprirà il girone di ritorno nel girone C, oltre ad essere l’ultimo dell’anno solare 2017 giocato dinanzi al pubblico amico.

Liverani ha aperto la conferenza descrivendo lo stato dell’avversario: “La Virtus Francavilla è una squadra in salute, sia mentalmente che fisicamente, una squadra che non molla mai. Anche domenica scorsa infatti ha vinto in rimonta. Inoltre è guidata da un grande tecnico come D’Agostino, che conosco. In più ha Saraniti, capocannoniere del campionato, ma in ogni caso non costruiremo una partita su un avversario singolo ma conoscendo la formazione avversaria nel suo complesso, perché in questa categoria è il collettivo che conta. Non so se si difenderanno a oltranza, di certo al “Via del Mare” poche squadre hanno giocato gare offensive. Noi in ogni caso dovremo farci trovare pronti, interpretando al meglio anche quello che sarà l’atteggiamento iniziale dell’avversario. Che l’approccio iniziale è fondamentale lo sappiamo benissimo, soprattutto dopo l’errore commesso a Pagani”.

Con la Virtus ci saranno delle assenze certe: “Ad oggi gli esclusi sicuri sono Di Piazza e Drudi, il secondo a causa della febbre alta. Ciancio ha avuto un problemino, ma è a disposizione. Per quanto riguarda i tempi di Di Piazza bisognerà attendere l’inizio della prossima settimana per vedere se sarà utilizzabile con il Trapani. Di Matteo è tra quei giocatori recuperati clinicamente, ciò non vuol dire che abbia ultimato il suo processo di crescita di condizione. Intanto è stato importante vederlo con il Monopoli anche solo nella mezzora finale, poi si vedrà. Dubbi di formazione? Ci sono, soprattutto nella trequarti dove possono giocare Pacilli, Costa Ferreira e Tsonev.

Non sono mancate parole d’elogio spese per lo stakanovista Arrigoni: “Andrea è un elemento fondamentale perché come si allena gioca, nel senso che ci mette sempre quella grinta e voglia di lavorare che per un allenatore è impagabile. Non por niente da quando sono arrivato io il suo è un minutaggio massimo. Se dovessi dargli un voto, sarebbe otto e mezzo.

***

Ecco la lista dei convocati per il match di domani:

PORTIERI: Perucchini, Chironi, Centonze

DIFENSORI: Ciancio, Gambardella, Cosenza, Marino, Riccardi, Di Matteo, Valeri

CENTROCAMPISTI: Costa Ferreira, Armellino, Mancosu, Lepore, Arrigoni, Tsonev, Megelaitis

ATTACCANTI: Caturano, Torromino, Pacilli, Dubickas, Persano

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati