LECCE – Liverani non si abbatte: “Ko sfortunato, abbiamo dominato anche in dieci. E sugli arbitri…”

Il tecnico dispiaciuto per la sconfitta con la Cremonese, del tutto ingiusta: "Fino al loro gol non avevamo subito mezzo tiro in porta. Peccato per i legni"

Foto: Fabio Liverani (©salentosport.net)

Nonostante la sconfitta crei un fisiologico dispiacere, il tecnico del Lecce Fabio Liverani è tutt’altro che dimesso del dopogara dello Zini, dove la Cremonese ha inflitto ai giallorossi un ko che mancava da oltre un mese.

Per l’allenatore romano, infatti, i suoi ragazzi hanno dato ancora una volta dimostrazione della loro forza: “La partita era iniziata nel modo giusto, come l’avevamo preparata. L’espulsione poteva cambiarla e invece l’ha solo complicata, perché siamo andati avanti con il nostro gioco, creando molto e non rischiando nulla. Il primo tiro loro è stato il gol, su cui siamo stati sfortunati, poi chiaramente dopo lo svantaggio e in inferiorità numerica per noi era molto difficile reagire. Abbiamo tenuto comunque bene, e non dimentichiamo che venivamo da tre gare in una settimana. Solo l’episodio non è girato. Per come abbiamo giocato nel complesso andiamo via da Cremona con molte certezze.

Ora testa al prossimo avversario che i giallorossi dovranno battere per continuare a sognare la Serie A: “Affronteremo il Carpi con la solita voglia di vincere e le idee di gioco che abbiamo portato avanti anche oggi, e con la solita umiltà. Chiaramente per noi sarà importante fare punti. Gli assenti per squalifica? Peccato per La Mantia perché, come gli ho detto, la sua ammonizione era assolutamente evitabile. Sugli episodi arbitrali ho poco da dire. Il rosso a Vigorito era netto. Certo in questo periodo non siamo stati molto fortunati sotto questo punto di vista, e vista la posta in gioco ci vorrebbe più attenzione”.

Tropical Store

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati