Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Una doppietta di Denis stende un Lecce troppo ingenuo

Battuta d'arresto per il Lecce nel match contro l'Atalanta. Nonostante una bella partita, dominata dai giallorossi nella prima frazione, la compagine di Di Francesco perisce sotto i colpi di Denis, autore di una doppietta. Di Mesbah il momentaneo pari del Lecce. Due a uno per i ragazzi di “nbsp;Colantuono che dopo tre giornate riescono nell'impresa di riportarsi in positivo di un punto, cancellando in questo modo le sei lunghezze di penalizzazione.

Squadra che vince non si cambia e l'ex tecnico del Pescara conferma la formazione che aveva brillantemente superato il Bologna. L'Atalanta si affida invece a Denis unica punta con Moranlez a supporto.

Pronti via ed è subito vantaggio bergamasco: al terzo minuto Schelotto penetra in area di rigore e viene atterrato da Mesbah. Rocchi fischia il rigore e Denis realizza dagli 11 metri.

Nonostante la doccia fredda, la compagine di Eusebio Di Francesco non si perde d'animo, costringendo l'Atalanta a ripiegare dietro la linea del pallone. Tanto possesso palla per i leccesi che però non si rendono pericolosi se non per qualche tiro dalla distanza di Pasquato.

Al 25esimo la svolta: dopo una bella combinazione Grossumuller-Giacomazzi-Mesbah, i salentini agguantano il pareggio proprio con l'algerino che, in sospetto fuorigioco, supera Consigli. Il portiere nerazzurro si fa male ed è costretto ad uscire, al suo posto entra Frezzolini.

La rete scuote la squadra di Colantuono, che gioca per lo più di rimessa. Al 36esimo Cuadrado rischia di rovinare tutto con un errore di sufficienza in area, ma Julio Sergio si fa trovare pronto sul tiro defilato di Bonaventura. Si chiude così la prima frazione di gioco di una partita molto combattuta, con il Lecce padrone del campo.

Nella ripresa è di nuovo vantaggio nerazzurro. All'11esimo El tanque Denis in acrobazia batte Julio Sergio dopo un cross dalla bandierina, doppietta per l'argentino ex Udinese.

Al 18esimo la partita del Lecce si complica ulteriormente, Grossmuller viene espulso per proteste. Di Francesco si gioca il tutto per tutto facendo entrare Corvia ed Ofere, schierando una difesa altissima. Al 32esimo brivido per i padroni di casa, Moralez lanciato a rete si fa recuperare miracolosamente da Mesbah.

Poche emozioni sino al 45esimo quando Masiello nega la rete del pareggio a Corvia. Finisce così, dopo quattro minuti di recupero, Lecce-Atalanta conclusasi con la vittoria degli ospiti. Domenica, per i giallorossi, altra trasferta delicata in quel di Siena.

***
LECCE 1
ATALANTA 2

RETI: 3'pt rig. Denis (A), 26'pt Mesbah (L), 11'st Denis (A)
LECCE (4-3-1-2): Julio Sergio – Cuadrado, Tomovic, Esposito, Mesbah – Piatti, Obodo (24'st Strasser), Giacomazzi – Grossmuller – Di Michele (29'st Corvia), Pasquato (20'st Ofere). In panchina: Benassi, Ferrario, Brivio, Bertolacci. All. Di Francesco.
ATALANTA (4-4-1-1): Consigli (35'pt Frezzolini) – Masiello, Capelli, Manfredini, Peluso (7'st Bellini) – Schelotto, Brighi, Padoin, Bonaventura (29'st Cigarini) – Moralez – Denis. In panchina: Raimondi, Carmona, Tiribocchi, Gabbiadini. All. Colantuono.
ARBITRO: Rocchi di Firenze
NOTE: Ammoniti Di Michele (L), Peluso (A), Denis (A), Moralez (A), Bellini (A), Schelotto (A). Espulso Grossmuller (L) al 18'st per doppia ammonizione. Recupero: 2'pt e 4'st.

>>> QUI RISULTATI E CLASSIFICA DOPO LA 3/a GIORNATA <<<