LECCE – Trinchera si presenta: “Lavorerò per i colori che amo con grande impegno. Primo obiettivo l’allenatore”

trinchera stefano michel caputo

Foto: Stefano Tinchera (@Michel Caputo)

A conclusione della conferenza stampa di presentazione della nuova proprietà del Lecce, ha preso parola Stefano Trinchera, ex ds della Virtus Francavilla Calcio e neo-responsabile dell’area tecnica del club di piazza Mazzini.

L’ex difensore ha aperto il suo intervento sottolineando di essere pronto per fare il meglio possibile con la nuova società: “Dopo tanti anni torno nel Lecce, da sempre la mia squadra del cuore, e stavolta lo faccio con un ruolo nuovo, e di questo ringrazio fortemente la società. L’investitura è certamente di quelle impegnative, ma questo non mi spaventa. Senza dubbio intorno a me ci sono ora tante aspettative e sarà dura, ma preferisco rimanere con i piedi per terra, lavorando con impegno senza fare proclami”.

Trinchera è poi entrato nel vivo del discorso sul nuovo progetto tecnico, elencando le sue prossime mosse: “Siamo pronti a dare il via ad un progetto tecnico importante, che vede come primo punto la scelta dell’allenatore. Ad oggi c’è sotto contratto mister Alberto Bollini, e la sua situazione dovrà essere valutata. Devis Mangia? Il suo profilo potrebbe interessarci, ma ad oggi non c’è nulla di concreto. Per quanto riguarda invece Antonio Calabro, lui sicuramente avrà un grande futuro, ma il suo accostamento al Lecce è destinato a restare una suggestione di mercato, dal momento che non ha il patentino per poter allenare qui. Poi sicuramente ci sarà da pensare ai calciatori. I più pagati ed importanti, come Moscardelli o Papini, potrebbero anche restare, e lo stesso si può dire di alcuni calciatori in prestito altrove. In ogni caso, c’è prima da vedere chi sarà l’allenatore”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

Lascia un commento