Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Sticchi Damiani ottimista sul ricorso della Casertana: “Fasano è in regola”

L’Us Lecce è ottimista. La posizione di Giovanni Fasano è in regola e non ci sono rischi per una sconfitta a tavolino. E’ tranquillo e sicuro di sè il presidente onorario del Lecce Saverio Sticchi Damiani, noto grande esperto di diritto sportivo. Per il legale, il reclamo della Casertana, come spiegato ai colleghi del Nuovo Quotidiano di Puglia, “è particolarmente inaccettabile, perché si vuole cercare di speculare sull’infortunio di un guardalinee e sulla buona fede del Lecce”. Come si ricorderà, nella partita tra Casertana e Lecce uno dei due assistenti arbitrali s’infortunò e l’arbitro di gara invitò le due società a scegliere due “guardalinee” tra i propri tesserati, uno a testa, precisando che la direzione della gara sarebbe, comunque, stata sotto la sua esclusiva giurisdizione. Il Lecce scelse Giovanni Fasano, che poi è diventato il “casus belli” sfruttato dalla Casertana per formulare il ricorso al Giudice sportivo. Il big-match finì 1-1 sul campo.

Il Lecce può stare tranquillo perché, secondo la tesi di Sticchi Damiani, a cui si accompagna la citazione di alcuni articoli del regolamento del calcio, Fasano è sia un dirigente a tutti gli effetti, sia un tesserato della società giallorossa, aspetti contestati dal club campano e presi come pretesto per il ricorso.

La decisione del Giudice sportivo, secondo quanto riferisce lo stesso presidente onorario giallorosso, potrebbe arrivare anche in settimana, e, quindi, essere inserita nel comunicato ufficiale del martedì contenente le sanzioni disciplinari per la giornata di campionato appena passata.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment