LECCE – Sciolti gli ultimi dubbi. Tesoro vicino a rilevare la società 

Splende il sereno in quel di Lecce. O, almeno, così sembra. Ieri, la proprietà uscente e quella entrante, nelle persone di Giovanni Semeraro e Savino Tesoro, si sono incontrate per poter distendere la situazione, resa irta e tortuosa dalle dichiarazioni di qualche giorno fa di Semeraro sr. Ne è venuto fuori un comunicato ufficiale (LEGGI QUI), nel quale si rassicura tutto il mondo giallorosso. Il passaggio di proprietà verrà sancito a breve, nel prossimo consiglio d’amministrazione. Sempre ieri, dopo l’incontro faccia a faccia, Tesoro e Semeraro hanno partecipato insieme al primo cda, quello dell’approvazione del bilancio.

La situazione va verso la sua completa risoluzione. I dubbi verrano presto fugati completamente, specie quello relativo alla situazione debitoria pregressa, in via di risoluzione. Inoltre, la caparra (500mila euro) versata alla sottoscrizione del contratto preliminare dall'imprenditore di Spinazzola al patron giallorosso (che chiedeva un milione e mezzo per rilevare l’intero pacchetto azionario di una società ai tempi in Serie B), tornerà nella casse dei Tesoro stessi. Denaro che la nuova proprietà, unito agli incassi della vecchia gestione, tra botteghini e abbonamenti, userà per pagare, entro il 15 ottobre, gli stipendi della squadra.

Articoli Correlati