Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Ripresa dei lavori, Bogliacino a parte. Melara: “Punto a migliorarmi grazie al gioco di Lerda”

Oggi pomeriggio i ragazzi di Franco Lerda sono tornati ad allenarsi, dopo i due giorni di riposo che il mister ha concesso loro in seguito al vittorioso posticipo di sabato sera in casa con il Prato. Al “Via del Mare” il tecnico piemontese ha fatto svolgere al gruppo una seduta di scarico, alla quale non hanno partecipato gli infortunati Beretta e Bellazzini e gli acciaccati Papini, Ferreira Pinto e Bogliacino, che si sono allenati in differenziato.

Per la giornata di domani Lerda ha programmato un doppio allenamento, prima alle 10 al “Via del Mare” e successivamente alle 16 al “Comunale” di San Donato.

Prima della seduta di questo pomeriggio, ha parlato alla stampa l’esterno di centrocampo Fabrizio Melara, tornato titolare in campionato questo sabato, dopo oltre un mese dalla sconfitta di Perugia: “Sono contento che il mister mi abbia fatto giocare titolare dopo tanto tempo in campionato, e sono soddisfatto della mia prestazione. Ho avuto un avvio molto difficile in maglia giallorossa, compatibile a quello avuto dalla squadra, causato soprattutto da una precaria condizione fisica con cui mi ero presentato qui a Lecce. Ora sono vicino alla forma migliore, e sono sicuramente favorito dal tipo di gioco che vuole mister Lerda, il quale fa spesso esaltare gli esterni. Sabato ero nella mia posizione preferita e, nonostante un primo tempo difficile, alla lunga sono riuscito a trovare il giusto ritmo, così come ci è riuscita la squadra, ed abbiamo agguantato una vittoria fondamentale nel nostro cammino“.

L’ex giocatore di Reggina e Carpi ha poi dichiarato l’obiettivo personale e quello della squadra: “Punto a migliorarmi e a dare sempre il massimo quando vengo chiamato in causa. Voglio correre più che posso, e lo stesso vale per la squadra. Il nostro obiettivo è scendere in campo di domenica in domenica puntando al massimo e cercando di fare il possibile per raggiungerlo, e così faremo domenica prossima in casa della Nocerina, dove ci aspetta una gara complicata soprattutto dal punto di vista ambientale“.