Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

foto: A. Borbei
ph: Coribello/SS

LECCE – Primavera corsara a Sassuolo: tris ai neroverdi e tre punti in cassaforte anche grazie a Borbei

Nella quindicesima giornata del campionato Primavera, un grande Lecce passa anche a Sassuolo per 3-2, mettendo insieme la seconda vittoria consecutiva e il quarto risultato utile di fila.

Gara subito frizzante coi giallorossi particolarmente ispirati: al 10′ ospiti in vantaggio con un’azione corale promossa da Burnete, rifinita da Berisha e conclusa in gol da Corfitzen, alla seconda rete in campionato. I ragazzi di Federico Coppitelli sembrano incontenibili e al 15′ raddoppiano sugli sviluppi di un corner battuto da Vulturar, corretto in rete da Hasic, alla prima segnatura personale. Il Sassuolo non ci sta e al 22′ la riapre con una rete di Bruno, ma la replica del Lecce è veemente e al 27′ è 1-3 con uno spunto di Burnete per Samek che va al tiro, respinto da Zacchi, poi ribadito in porta da Salomaa, al terzo centro personale in campionato. Il Lecce va a riposo avanti di due.

Nella ripresa, forse inconsciamente, i giallorossi abbassano un po’ i ritmi e subiscono il gol del 2-3 ancora con Bruno al 61′. Due minuti dopo e si materializza lo spettro del pareggio: rigore per fallo di Pascalau su Kumi, ma Borbei si supera e para il tiro di D’Andrea. Sino al triplice fischio, il Lecce gestirà bene il possesso palla, rinfrancato anche dallo scampato pericolo, e porterà a casa i tre punti che valgono quota 24 in classifica, a un passo dalla zona playoff.

Prossimo impegno: domenica, ore 11, in casa dell’Atalanta.

IL TABELLINO

SASSUOLO-LECCE 2-3
RETI: 10′ Corfitzen (L), 15′ Hasic (L), 22′ e 61′ Bruno (S), 27′ Salomaa (L)

SASSUOLO (4-3-2-1): Zacchi – Mandrelli (56′ Cinquegrano), Cannavaro (56′ Leone), Miranda, Ryan – Abubakar, Kumi (81′ Sassanelli), Toure (46′ Casolari) – D’Andrea, Bruno – Russo (69′ Baldari). A disp. Theiner, Scacchetti, Loeffen, Pieragnolo, Lolli, Zafferri, Foresta, Martini, Henriksen. All. E. Bigica.

LECCE (4-3-3): Borbei – Munoz, Hasic, Pascalau, Dorgu – Samek, Vulturar, Berisha (84′ Russo) – Salomaa (77′ Kljun), Burnete (85′ Bruhn), Corfitzen (73′ Daka). A disp. Moccia, Leone, Ciucci, Minerva, Gueye, Borgo, Hegland, Milli. All. F. Coppitelli.

ARBITRO: Iacobelli sez. Pisa.

NOTE: ammoniti D’Andrea, Russo (S), Hasic, Burnete, Borbei (L). Al 63′ Borbei (L) para un rigore di D’Andrea (S).