LECCE – Postpartita, Legittimo e Caturano: “Conosciamo il nostro blasone, dobbiamo andare in Serie B”

Foto: Salvatore Caturano (@Salentosport)

Nel dopogara di Lecce-Lupa Castelli, tra i padroni di casa hanno parlato Matteo Legittimo e Salvatore Caturano, quest’ultimo autore della marcatura che ha aperto il match.

Il terzino salentino ha parlato dell’andamento dell’incontro e delle prospettive future della suqadra: “Era importantissimo vincere per blindare il terzo posto. Nel corso della partita ci davano le notizie sulla Casertana, e noi cercavamo di spingere di più proprio sapendo che i nostri concorrenti avevano segnato. L’avversario per i playoff? Sappiamo che dovremo attendere domani e sicuramente non sarebbe male giocare in casa, ma anche nel caso dovessimo andare in trasferta saremo chiamati a dare il massimo perché poi nell’arco dei novanta minuti tutto può succedere. Noi dovremo eliminare l’avversario a prescindere da chi sia, perché siamo il Lecce e dobbiamo andare in Serie B. I cori dei tifosi? Noi dobbiamo solo ringraziarli per quello che ci hanno dato nel corso dell’anno. Questa è una piazza in cui quando fai qualcosa non è mai abbastanza, ed il malumore dopo aver mancato il primo posto è comprensibile nell’ambiente. Ora però la nostra testa è e deve essere agli spareggi, perché sarebbe inutile pensare ancora a Matera, all’Akragas o alle altre gare in cui non abbiamo raggiunto i nostri obiettivi. Il mio ruolo con la Lupa Castelli? Viste le assenze il mister mi ha proposto in quella posizione, ed io mi sono messo a disposizione. Mi trovo bene e sono soddisfatto della mia prestazione, ma ovviamente ora la mia concentrazione ora è tutta sul prossimo impegno”.

L’attaccante napoletano è espresso la propria gioia per il primo gol realizzato con la maglia del Lecce partendo dal primo minuto, ma ci ha tenuto a precisare che la cosa più importante sono gli obiettivi di squadra: “Sono soddisfatto per la rete realizzata, arrivato al termine di una bella azione spesso provata in allenamento. La soddisfazione più grande resta quella di aver vinto, e di aver conquistato tre punti importanti per il nostro futuro. Ora restiamo concentrati per i playoff, che dovremo affrontare al meglio per poter ottenere il risultato migliore. Siamo carichi sia come squadra sia come reparto, perché per noi attaccanti è stato importante tornare al gol. Siamo il Lecce e conosciamo il nostro blasone, sappiamo che d’ora in poi non possiamo più sbagliare e siamo concentratissimi per la prossima partita, che speriamo non sia l’ultima. Sono carico io come i miei compagni, e vogliamo arrivare a quelle partite che contano tanto con l’obiettivo di vincerle. Sarebbe meglio farlo davanti ai nostri tifosi, che ci danno sempre tanta fiducia e noi vogliamo ripagarli per questo”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati