Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Papini tuona: “Con noi sempre arbitraggi presuntuosi”. Moscardelli: “Ripartire subito”

Nel dopogara di Lecce-Fidelis Andria, tra i padroni di casa hanno preso parola Romeo Papini e Davide Moscardelli, quest’ultimo autore dell’unico gol giallorosso.

Il mediano romano ha ammesso le colpe della squadra, protagonista di un primo tempo indecente, sottolineando comunque la direzione di gara presuntuosa da parte dell’arbitro: “Questa falsa partenza non ci voleva, ed è un peccato perché la partita l’avevamo preparata bene. Abbiamo regalato il primo tempo, arrivando secondi su tutti i palloni e creando poche volta superiorità numerica, e dal canto suo la Fidelis Andria ci ha colpito in ripartenza. In ogni caso, già da stasera siamo concentrati per ripartire subito, anche se senza dubbio volevamo partire bene davanti al nostro fantastico pubblico. Nel finale c’è stato un po’ di caos, anche perché l’arbitro non è stato in grado di gestire bene la gara, come accaduto spesso con uno Strambelli che da inizio gara ha sempre puntato al fallo cadendo ad ogni contatto. Da quando sono a Lecce mi è capitato fin troppe volte di avere a che fare con arbitraggi a dir poco presuntuosi”.

L’attaccante autore del gol della speranza giallorossa si è detto dispiaciuto per la sconfitta, ma pronto a ripartire subito: “Ho fatto gol, ma è un centor senza gioia vista la sconfitta. Peccato per aver perso, ed ancora una volta abbiamo capito che in un campionato come questo serve lottare sempre e non abbassare la guardia. Ci sono tante cose da migliorare, e dobbiamo metterci subito a lavoro per rimediare. Andando al riposo sull’1-2 avremmo forse giocato una ripresa ancora migliore e poteva essere un’altra partita, ma ripeto che c’è tempo ed abbiamo le qualità per riprenderci”.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment