LECCE – Pagelle: Caglioni ancora decisivo, Miccoli ci prova da solo, Bogliacino e Martinez in difficoltà 

BENEVENTO-LECCE, le pagelle

LECCE

Caglioni 7,5 Una sicurezza tra i pali. Salva i suoi almeno in tre occasioni prima del pareggio di Mancosu, sul quale non può fare nulla. Le sue parate si dimostrano ancora una volta fondamentali per le speranze di promozione di una squadra che sembra incontrare più problemi del previsto in fase difensiva

Diniz 5 Nel primo tempo sembra tenere bene un quasi impalpabile Negro, ma quando l’ala sinistra beneventana decide di accelerare lui va in difficoltà, come sull’azione del pareggio in cui non oppone la giusta resistenza. Quando passa dalle sua parti Campagnacci, va in netta difficoltà, e per sua fortuna gli attaccanti locali non hanno la giusta precisione. Nullo in fase offensiva, va rivisto in ottica ritorno

Martinez 5 La sua grinta ed esperienza dovrebbero dare sicurezza a tutto il reparto, invece è proprio dalle sue parti che nascono i pericoli maggiori. Soffre troppo Mancosu, di testa ne prende poche e con il piede sbaglia quasi tutto. Clamoroso l’errore di tempistica che spalanca al 10 beneventano le porte del contropiede, ma per sua fortuna Mancosu calcia alto. In difficoltà

Abruzzese 5,5 Con Evacuo è una lotta dura e continua, da cui spesso esce sconfitto. In difficoltà in occasione del gol di Mancosu, appare in generale poco sicuro e fallisce una buona occasione in avanti

Lopez 6 Il migliore della difesa, nonostante ad inizio gara fallisca una clamorosa autorete. Poi si riprende, è pericoloso quando avanza e non si fa mai superare in difesa. Prezioso recupero

Salvi 6 Passo in avanti rispetto al Pontedera, soprattutto sotto il punto di vista della qualità. Oltre ad essere decisivo nelle chiusure, è prezioso nel rilanciare l’azione e nella ripresa prende quasi il posto di un inesistente Bogliacino nell’impostazione delle poche sortite offensive leccesi

Papini 5,5 Dopo un inizio caratterizzato dalla solita grinta e quantità in mezzo al campo, nel secondo tempo cala notevolmente, andando in difficoltà di fronte al maggiore dinamismo dei locali. In ritardo sull’azione del gol beneventano

Ferreira Pinto 6 Torna titolare e dimostra la sua utilità alla causa, grazie ad un primo tempo di grande generosità in fase difensiva ed in cui tiene Som, suo diretto rivale sulla corsia di destra, in continua apprensione mettendolo spesso in difficoltà. Nel secondo tempo cala con tutta la squadra, ma probabilmente poteva dare ancora qualcosa alla manovra offensiva

Bogliacino 5 Ancora una volta fuori dal gioco, latita per gran parte del match, salvo accendersi in un paio di occasioni in cui il Lecce accelera mettendo in netta difficoltà la difesa campana. E’ un elemento fondamentale per la squadra, ma non certo in queste condizioni

Beretta 6,5 Partita di grande spessore, in cui non conclude mai in porta ma crea tantissimo e lavora per i compagni. Guadagna una quantità industriale di punizioni, mandando in crisi Di Cuonzo poi sostituito da Brini. Esce stremato ad inizio secondo tempo

Miccoli 7 A volte sembra sbagliare i movimenti e non intendersi bene con i compagni, ma alla fine tutti i pochi tiri in porta del Lecce, tra cui il gol, sono sua esclusiva. Nel secondo tempo sembra l’unico a crederci ed a metterci in campo la giusta grinta. Cuore di capitano, il suo recupero completo potrebbe decidere le sorti dei play-off

Doumbia 6 Tocca poche palle e dimostra di essere potenzialmente pericoloso per la difesa del Benevento, senza mai provare a colpire davvero

Bellazzini 5,5 Non si rende mai pericoloso

De Rose sv Entra nel finale per dar manforte alla mediana

All. Lerda 6 Gara interpretata nella maniera giusta, nonostante le tantissime difficoltà incontrate. Colpisce il Benevento nei suoi punti deboli, ma allo stesso tempo subisce le folate dei trequartisti senza opporre la giusta resistenza. Va risolto il nodo-Bogliacino e soprattutto eliminato il calo a cui la squadra ci ha abituato nei secondi tempi

BENEVENTO

Baiocco 6 Di Cuonzo 4 Mengoni 6,5 Padella 6 Som 6 Davì 6 Di Deo 6 Campagnacci 6,5 Mancosu 6,5 Negro 6 Evacuo 6 Celjak 6 Melara 5,5 Agyei sv All. Brini 6

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati