LECCE – Padalino non si fida del Cosenza: “Squadra sorniona, avrà voglia di riscatto. E sulla punta centrale…”. I convocati

padalino salentoport

Foto: Pasquale Padalino (@Salentosport.net)

Domani sera il Lecce ospiterà il Cosenza di Giorgio Roselli, e nella giornata di oggi il tecnico dei giallorossi Pasquale Padalino ha fatto svolgere ai suoi la rifinitura al fine di approntare gli ultimi dettagli circa il tipo di gara che i suoi ragazzi dovranno fare al cospetto di una diretta concorrente. Subito dopo l’allenamento, svolto sul sintetico di San Donato, il coach foggiano ha parlato nella classica conferenza stampa della vigilia.

In apertura, mister Padalino si è pronunciato sul periodo negativo da cui viene Il Cosenza: “I rossoblù hanno subito tre sconfitte consecutive, e questo è un aspetto che va considerato. Avranno voglia di un cambio di rotta rispetto agli ultimi risultati, dunque ci aspettiamo una squadra che avrà voglia e volontà di fare risultato. Da parte nostra dovremo avere l’abilità, se ci riusciamo, di far continuare questo loro periodo, e tornare a nostra volta alla vittoria”.

Sulla formazione ha aggiunto: Caturano è squalificato, e non ho ancora deciso su chi lo sostituirà. Persano è un ragazzo che, secondo me, ha buone prospettive, ed in particolare da luglio scorso ha fatto dei miglioramenti notevoli da un punto di vista tecnico-tattico. Torromino non è Caturano, ma nella sua carriera ha giocato altre volte in quella posizione, anche con me a Grosseto, ad esempio. In ogni caso manterremo la nostra solita identità a prescindere dagli interpreti che scenderanno in campo”.

Ecco, infine, il tipo di gara che Padalino vuole dai suoi: “Mi aspetto una gara maschia, che da parte nostra deve essere interpretata al meglio, come del resto abbiamo fatto finora al di là di quello che è stato poi il risultato finale delle varie partite. Abbiamo concesso qualcosa in termini di gestione, ma come aspetto mentale e come approccio la squadra ha dato sempre ottime risposte. Il Cosenza è una squadra sorniona, dovremo stare attenti quando avremo la palla. Probabilmente ci daranno la possibilità di fare la partita e noi proprio lì dovremo avere un’attenzione superiore rispetto alla norma”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati