LECCE – Obodo: “Non sono un giocatore finito e lo dimostrerò”

"L’accoglienza che i tifosi ci hanno riservato ieri pomeriggio ci ha fatto molto piacere". Esordisce così, Christian Udubuesi Obodo, ai microfoni dei giornalisti presenti a Calimera, sede degli allenamenti dei giallorossi.

"Vedere i tifosi accanto alla squadra – dichiara il centrocampista nigeriano – ti fa sentire a casa, ti incoraggia, ti da fiducia e questo è molto importante. Con i miei nuovi compagni mi trovo molto bene, con molti ci conoscevamo già; Giacomazzi e Di Michele mi hanno dato una grossa mano nell’inserimento".

Continua l'ex Udinese: "Io sono venuto a Lecce per far vedere alla gente che Obodo non è finito, il passato lo lascio alle spalle. Nel reparto di centrocampo non ho difficoltà a giocare centrale dei tre o al lato. Il mister saprà dove utilizzarmi al meglio. Conoscevo mister Di Francesco già da Perugia, dove abbiamo giocato assieme, già allora si vedeva che, oltre ad essere un grande uomo, aveva delle qualità importanti".

"Domenica contro il Crotone? – chiude, infine, il giocatore classe '84 – Noi siamo il Lecce, per noi saranno tutte finali, non esistono partite facili".

Articoli Correlati