Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – La situazione di mercato, reparto per reparto

E’ ancora tutta in alto mare la definizione della rosa del Lecce per la nuova stagione agonistica 2014-15. Tra i calciatori che ritorneranno nelle rispettive “case madri” e quelli che rientreranno a Lecce per fine prestito, l’elenco degli atleti potenzialmente a disposizione di mister Lerda è lungo e confuso.

In porta rientrerà Benassi ma sarà solo di passaggio. Insieme a lui ci sono Perucchini, riscattato dal Milan e Bleve. L’obiettivo è quello di riavere Caglioni ma la trattativa non è semplice e bisognerà, in primis, liberare qualche casella.

In difesa, la “grana” maggiore per Antonio Tesoro riguarda l’eventuale rinnovo del contratto con Lopez, richiesto da diversi club di Serie B. In settimana il ds giallorosso incontrerà i suoi omologhi di Milan e Genoa per parlare dei rinnovi dei prestiti di Diniz e Vinetot. C’è ottimismo in tal senso. A Lecce ritorneranno Nunzella e il neo campione d’Italia col Chievo Domenico Brunetti che dovrebbero, però, risalutare il Salento. In rosa ci sono Abruzzese e Martinez, interessamento giallorosso per il difensore del Napoli Ciliento, vicino il rinnovo del prestito di Sales, a giorni il contatto con la Cremonese.

Il centrocampo, dopo i rinnovi con Salvi e Papini e i rientri di Tundo e Rosafio, è il reparto che, al momento, preoccupa di meno. Uno dei punti fermi è Mariano Bogliacino, che ha un altro anno di contratto. C’è anche Amodio che, però, potrebbe partire qualora ricevesse una buona offerta. Interessano La Camera (Padova) e Rosso (ex Pro Vercelli).

L’attacco, invece, è il settore che dà più grattacapi. Ne fanno parte Barraco (che dovrebbe rimanere), Falco e Falcone (che non rientrano nei piani di Tesoro). Incerto, anche se c’è ottimismo, il futuro giallorosso di Miccoli e Doumbia. Serve un prima punta a supporto: i nomi sono sempre i soliti, ossia quelli di Guazzo, Evacuo o Della Rocca. L’ultima new-entry è quella di Federico Melchiorri, sei reti e 31 presenze quest’anno in B col Padova. Su di lui, però, è forte l’interessamento del neopromosso Perugia.