LECCE – Il sindaco Perrone: “Semeraro, ripensaci”

Il sindaco di Lecce Paolo Perrone scende in campo in prima persona. Con una nota il primo cittadino leccese ha elogiato il lavoro svolto fin qui dalla famiglia Semeraro, esortando il patron Giovanni a un ripensamento.

"Da 16 anni -afferma in una nota- questa famiglia rappresenta il calcio leccese ma non tutti l’hanno compreso. La salvezza raggiunta dal Lecce a coronamento di un campionato difficile ed esaltante -sottolinea Perrone- rappresenta l’ennesima perla di una società che dal suo arrivo, nel 1994, ha saputo dare basi solide al calcio leccese regalando una valanga di soddisfazioni agli sportivi salentini".

«Ma Lecce e i leccesi -prosegue- non finiranno mai di ringraziare la famiglia Semeraro e il patron Giovanni in particolare che con acume, sagacia e intelligenza ma anche e soprattutto con passione e amore ha gestito la società quasi come un padre di famiglia, effettuando investimenti onerosi e aprendo il suo portafoglio personale per non minare i difficili equilibri economico-finanziari propri di una squadra di provincia che deve confrontarsi con corazzate supermilionarie".

"Da 16 anni Semeraro rappresenta in tutto e per tutto il calcio leccese -aggiunge il primo cittadino leccese- ecco perché questa famiglia merita oggi da tutti noi un grande incoraggiamento, perché questa bella pagina di storia deve continuare in una città che vive anche per il pallone. Comprendiamo, tuttavia, l’amarezza e lo scoramento di Giovanni Semeraro ma il calcio a Lecce senza i Semeraro rischia di scomparire, almeno a certi livelli".

"Per questo -conclude- lo invitiamo a riflettere e a soprassedere sulla sua scelta. Utilizzeremo questi dieci giorni, che certamente non rappresentano un termine perentorio, per accompagnare la famiglia Semeraro nella ricerca delle forze vive del territorio capace di allargare la base societaria".

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati