Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Gargiulo, voglia di Via del Mare: “Pronto per una piazza così calda. Uniti si vince”

Ultima presentazione post calciomercato in casa Lecce. Poco fa il club giallorosso ha presentato alla stampa Mario Gargiulo, arrivato dal Cittadella.

In granata ha sfiorato la Serie A: “Sono partito da zero. Il mister inizialmente non mi vedeva, mi dava cinque o dieci minuti a partita e io cercavo di fare il massimo. Così ho provato a fare sempre di più ed ho fatto il mio per arrivare quanto più avanti possibile, così ha fatto anche la squadra e, stando uniti, siamo arrivati ad un passo dalla A. Poi il pallone è rotondo, loro non meritavano ma hanno vinto. In ogni caso bisogna avere la fame e quando dai tutto non puoi essere deluso, anche con una promozione sfumata così. Con l’unione del collettivo, comunque, si può davvero andare avanti e noi lo abbiamo dimostrato”.

Lecce può essere la svolta della carriera, ma lui è pronto: “Non mi sarei mai aspettato, in generale, di venire a Lecce per le ambizioni di questo club, per la grande tifoseria che ha. Sono consapevole di ciò che società e tifosi pretendono da me e di che occasione rappresenta per la mia carriera, anche per questo sono pronto a dare tutto. Per la prima volta mi trovo a giocare al sud, da meridionale. Se sono qua è perché l’entusiasmo di una piazza come Lecce mi piace molto, mi entusiasma a mia volta. Sono consapevole della qualità che ho e di quello che posso dare alla squadra, e se ho accettato questa piazza è perché mi sento pronto”.

Su ruolo e caratteristiche: “Ho giocato sempre con il 4-3-3 o 4-3-1-2 come mezzala sinistra, talvolta come trequartista. Ho gamba, ci metto fisicità, cerco l’inserimento e spesso il tiro in porta. Le mie caratteristiche le vedrete in campo. Sono più Henderson o Mancosu? Sono due giocatori molto diversi da me, forse per gamba ed inserimento più ad Henderson”.

Baroni è un tecnico che può dare tanto: “Mi piace molto come allenatore, perché è davvero preparato e disponibile. Mi sembra soprattutto un tecnico in grado di fare la differenza proprio quando ci sono delle difficoltà, e questo è molto importante”.

A Benevento la prima opportunità di vestire giallorosso: “Mi aspetto una partita molto difficile, combattuta. Noi però dobbiamo guardare solo a noi stessi ed essere concentrati sul campo. Poi i risultati arriveranno”.