Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Domani la ripresa. A Cremona con un Bogliacino in più?

Il Lecce tornerà a lavoro domani pomeriggio a Squinzano, dopo cinque giorni di pausa. Franco Lerda, sino a domenica 30, ha fissato una tre giorni di doppie sedute, utili a mettere benzina nel serbatoio della squadra. Dal primo gennaio 2013, il tecnico di Fossano darà avvio alla settimana di lavoro classica, in vista della sfida di domenica 6 gennaio allo stadio Giovanni Zini di Cremona contro la Cremonese. Il match contro i grigiorossi potrebbe vedere il ritorno di Mariano Bogliacino tra i convocabili. L’uruguagio ha continuato a lavorare in vacanza per poter essere pronto alla sfida contro gli uomini di Giuseppe Scienza.

L’eventuale ritorno dell’ex Napoli e Chievo è da considerare come un regalo natalizio posticipato per Lerda, che potrebbe proporre, con le pedine al loro posto, quel 4-2-3-1 che nella prima parte di stagione ha visto i giallorossi dominare. Nelle ultime gare, sono venute meno le giocate e gli inserimenti senza palla dell’uruguagio, utilissimo anche in zona. Bogliacino, grazie alle sue quattro realizzazioni in campionato, è secondo nella classifica interna dei bomber giallorossi, guidata da Salvatore Foti (pronto al rientro dopo la riduzione della squalifica di una giornata) con otto gol.

I loro rientri serviranno a far trovare la strada maestra della vittoria da guadagnarsi dopo tre sconfitte e un pareggio nelle ultime quattro gare, in una match molto delicato contro una Cremonese che vuole riproporsi in zona play-off, avversario tosto che lo scorso 2 settembre, con un ottimo secondo tempo, riuscì a far tremare Lerda e i suoi rimontando il 3-0 del primo tempo firmato Bogliacino, Jeda e Memushaj con i gol di Filippini e Djuric, andando vicina al 3-3, evitato solo dal miracolo di Benassi sul tiro dagli undici metri di Le Noci.