LECCE – Di Francesco si gioca il futuro. Ci sono i primi nomi per il suo dopo

Napoli-Lecce è la gara che vale il futuro di Eusebio Di Francesco, il quale, per poter proseguire la sua avventura leccese si affiderà, come ampiamente anticipato negli scorsi giorni, al 5-3-2. Difesa a muro pronta a respingere gli attacchi di Hamsik, Lavezzi e Cavani, con i terzini, Cuadrado e Mesbah, pronti a ripartire in contropiede, trasformando la squadra in un 3-5-2. In attacco i giovani Pasquato e Muriel hanno il compito di essere più cinici possibili, sfruttando le poche palle gol che arriveranno.

Di Francesco sente di essere sulla graticola: 8 punti e 0 vittorie in casa pesano come macigni e la società si sta cercando di cautelare con un sostituto. Secondo la Gazzetta dello Sport, fallito il tentativo di riportare a casa Gigi De Canio, Osti e Cipollini contatteranno i vari Cosmi, De Biasi, Mutti e Somma, ai quali affideranno il ruolo di traghettatore sino a giugno.

Articoli Correlati