LECCE – De Canio lancia le sue frecciatine

Foto: Luigi De Canio - @SalentoSport.net

Il botto c’è stato. Quello di fine anno, anticipato di docici giorni. Ed è firmato Cavani, già giovedì, stessa ora, stesso minuto, un suo spunto allo scadere ha regalato la qualificazione al suo Napoli.

Il Lecce chiude l’anno nel peggiore dei modi. Con i rimorsi di quello che poteva essere e che non è stato. E con la beffa di passare dal possibile gol vittoria al gol della sconfitta, nel giro di pochi attimi.

Mister De Canio, tra le righe, assesta qualche toccatina: “Se si sbaglia un gol, nove volte su dieci finisci col prenderlo” – ha esordito, sottolineando quanto sotto porta i suoi calciatori abbiano lasciato a desiderare, eccedendo anche in qualche barocchismo di troppo, e smarrendo il cinismo che solo a tratti ha accompagnato, in questi primi 4 mesi di campionato, gli avanti giallorossi: “Se Piatti – ha aggiunto – avesse passato al centro per Ofere, invece di dribblare pure il portiere, forse adesso parleremmo di un risultato diverso. Così come se qualcuno avesse commesso fallo tattico a metà campo, forse Cavani non sarebbe arrivato a tirare in porta”. Il rammarico è tanto, ed è difficile sopprimerlo o provare a mescolarlo con la gioia di passare le festività natalizie in famiglia e di staccare la spina dal calcio giocato: “Dobbiamo assolutamente far tesoro di questi errori, avevamo preparato bene la gara ma dobbiamo accettare il verdetto del campo”.

Adesso De Canio e i giallorossi avranno alcuni giorni di riposo. Alla ripresa si inizierà a pensare al Bari.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati