Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Corini, con l’Ascoli tra voglia di vincere e assenze: “Gara tosta, mancheranno diversi uomini”. C’è Berg per la Primavera

In attesa di tornare in campo per la rifinitura della vigilia, il tecnico del Lecce Eugenio Corini (foto ©SalentoSport/Coribello) ha presentato il match con l’Ascoli in conferenza stampa.

Per Maggio potrebbe essere la sfida d’esordio: “Già prima dell’infortunio di Adjapong stavamo lavorando molto su Paganini, che ha le caratteristiche per agire come terzino destro. Poi però dopo sabato si è resa necessaria la ricerca di un elemento di ruolo, ed è arrivato Maggio a cui si affiancherà proprio Paganini. Il neo arrivato è un bravissimo ragazzo, ha qualità importanti ed è molto motivato. È stato grande protagonista della promozione del Benevento in Serie A, dove anche quest’anno si stava ritagliando spazi importanti. Sta bene fisicamente, certo ieri era un po’ stanco tra visite e viaggio. È disponibile, ed ho la rifinitura pomeridiana più un’altra breve rifinitura che faremo domattina per valutarne l’utilizzo dal primo minuto o meno”.

Sull’Ascoli: “Affrontiamo un avversario tosto, che all’andata abbiamo battuto dopo un ottimo secondo tempo ed una prima frazione molto equilibrata. Hanno cambiato tanto dopo un avvio difficile, e con Sottil hanno perso solo a Cittadella nel finale facendo risultati importanti con Empoli, Spal e Chievo. Vantano calciatori di qualità come Parigini, Bidaoui e Dionisi, sono in salute ed hanno grandi energie. Noi però non siamo da meno, ed abbiamo grande voglia di tornare a vincere in casa dopo tanto tempo. Mi aspetto una gara giocata a viso aperto da entrambe le compagini. Loro hanno qualità e giocatori offensivi. Inoltre si affronteranno due squadre che cercano sempre di superare l’avversario. Noi proveremo a portare avanti la nostra idea di gioco, come facciamo sempre”.

Poi il tecnico si è soffermato su alcuni singoli: “Yalcin ha qualità ed è muscolarmente reattivo. Purtroppo è stato fermo per diverso tempo a gennaio causa Covid, e viene da appena una settimana di allenamento con il Besiktas, dove è stato disponibile per l’ultima partita senza scendere in campo. Deve recuperare condizione. Ha comunque attitudine e doti tecniche. Può decisamente darci una mano. Sicuramente non ci saranno Dermaku, Listkwoski e Calderoni. Il polacco proveremo a recuperarlo per l’infrasettimanale con il Brescia, ma è difficile. Il terzino invece cercheremo di averlo a Cremona. Hjulmand ha svolto stamani terapie e può essere recuperato per l’Ascoli. Più difficile che ci sia Rodriguez a causa di una distorsione alla caviglia, ma ci sono dei margini per una sua disponibilità. Di certo non faremo strategia in vista del Brescia, alla luce delle tante assenze. Chi manca è perché non ha recuperato, e non per turnover. Pettinari? La società è stata chiara sulla sua posizione. È a mia disposizione per questa stagione. Tecnicamente mi piace molto, ma deve recuperare condizione perché ieri ha svolto il primo allenamento dopo un mese di acciacchi. Quando sarà al meglio lo sfrutterò in base alle esigenze”.

La lista dei convocati sarà diramata domani dopo la rifinitura mattutina. Intanto l’Us Lecce annuncia un nuovo ingaggio per il settore giovanile: Sebastian Fjose Berg, centrocampista norvegese classe 2003, nell’ultima stagione al Kongsvinger. Il calciatore è già a Lecce ed ha sostenuto le visite mediche.