LECCE – Chevanton, scarpe al chiodo. Addio al calcio per uno dei più grandi goleador giallorossi di sempre

Foto: Javier Ernesto Chevanton

Javier Ernesto Chevanton l’aveva detto: “O il Lecce, o lascio il calcio”. Ed è simbolico come proprio il giorno dopo la chiusura del mercato dei giallorossi, con l’organico per la nuova stagione ormai approntato, sia stato quello designato dall’uruguagio per l’addio ufficiale al calcio giocatoCheva appende dunque le scarpette al chiodo, e per comunicarlo usa il popolare social network Instagram, sul quale possiede un profilo molto seguito soprattutto dai tifosi del Lecce, ormai da tempo la sua squadra del cuore.

L’ex attaccante si ritira dopo diciotto stagioni vissute tra tanti alti e qualche basso, causato soprattutto dai problemi fisici che lo hanno tormentato dopo il suo primo addio al Salento. Danubio, Lecce, Monaco, Siviglia, Atalanta, Colon, Queens Park Rangers e Liverpool Montevideo le sue squadre, ma è soprattutto ai colori giallorossi salentini che Chevanton ha legato il suo nome. Nonostante i maggiori successi a livello di club li abbia colti col biancorosso sevillano, infatti, il bomber nato a Juan Lacaze nel 1980 ha vissuto i suoi anni migliori a livello personale proprio a Lecce, dove ha sommato in totale 54 reti in 116 presenze di campionato che lo fanno il quarto miglior realizzatore di sempre per il club di Piazza Mazzini, il migliore contando la sola Serie A assieme a Mirko Vucinic. Con la maglia celeste della sua Nazionale, invece, Chevanton ha raggiunto il totale di ventidue presenze condite da sette centri.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

Lascia un commento