LA PARTITA – Pareggio pirotecnico in Liguria: ottimo Paroni, non basta uno scatenato Chiricò

Foto: Cosimo Chiricò - @TMW

Paroni-Lecce finisce per 2-2. Verrebbe da sintetizzare così la gara di oggi a Chiavari tra Entella e Lecce, col portiere di casa bravissimo a negare la vittoria a giallorossi e a un indemoniato Mino Chiricò, autore di un’ottima gara e di un gol incredibile. Toma proponeva Martinez, all’esordio, come terzino destro, Diniz centrale in coppia con Esposito. In mediana la coppia Giacomazzi-De Rose. Confermate le attese della vigilia per quanto concerne l’attacco con, da sinistra a destra, Falco, Bogliacino, Jeda e Chiricò.

L’Entella si rendeva subito pericolosa con Vannucchi che illuminava il gioco dei padroni di casa e Benassi doveva uscire in presa bassa per evitare grossi pericoli. All’ottavo arrivava la doccia fredda: l’Entella passava in vantaggio. Corner di Vannucchi, Tomi deviava in maniera sfortunata, col ginocchio, nella sua porta. Il Lecce però rispondeva: grande uno-due tra Jeda e Bogliacino, col brasiliano che andava giù in area. Episodio dubbio, Saia lasciava proseguire. La partita era bella e l’Entella rispondeva all’intraprendenza giallorossa. Al 14′ Volpe, sfruttando un errore di comunicazione tra Diniz e Martinez, impegnava Benassi da fuori.

Il Lecce si rendeva pericoloso al minuto 23′, con un sinistro a giro di Chiricò deviato da Paroni, bravo a distendersi sulla sua destra e deviare. Quattro minuti dopo, Falco, dai venti metri, ci provava su punizione, ma il portiere di casa bloccava sicuro. Alla mezz’ora altra grande chance per i giallorossi: grande giocata sulla destra di Chiricò che metteva al centro per Bogliacino che colpiva bene di testa. Bravissimo Paroni a deviare in angolo, che al 40′ si ripeteva alla grande, deviando in corner una bella punizione di Mariano Bogliacino. Al 42′ arrivava il meritato pareggio giallorosso, con De Rose che segnava il suo terzo gol in campionato, grazie a un bel destro da fuori che impallinava Paroni.

Nel secondo tempo, Prina sostituiva Raggiogaribaldi, già  ammonito, con Di Tacchio. Il copione tattico però non cambiava, Lecce ad attaccare, Entella a rispondere con le ripartenze. Al 4′, grande combinazione tra Bogliacino e Chiricò, ma Jeda veniva fermato all’ultimo secondo da Bianchi. Al 6′ Chiricò metteva in apprensione Paroni che bloccava un insidioso calcio di punizione. Ma a sorpresa era l’Entella a passare in vantaggio: palla persa dai giallorossi in mediana, Vannucchi lanciava per Rosso che si presentava davanti a Benassi e lo faceva secco con un destro piazzato. Ma dieci minuti dopo, Mino Chiricò pescava il jolly con un sinistro imparabile dal vertice destro dell’area di rigore, una saetta che lasciava di sasso Paroni. Toma provava a dare la scossa facendo entrare Bustamante che rilevava Falco.

Al 31′, occasionissima per il Lecce, con Chiricò che andava vicino a bersaglio su calcio di punizione.Toma poi sostituiva uno stanco Jeda per Malcore. Al 40′ l’Entella si rendeva pericolosa con un sinistro da fuori di Di Tacchio che metteva in apprensione Benassi. Occasionissima per i giallorossi al minuto 43′ con Paroni miracoloso sulla sassata di uno scatenato Mino Chiricò, deviata sulla traversa. Ancora Paroni miracoloso due minuti dopo sulla deviazione volante di Malcore.

E con questa grande parata di uno dei grandi protagonisti di oggi si chiudeva la partita. Una bella partita, scoppiettante, con i giallorossi grandi protagonisti, fermati da un’Entella cinica sotto porta, guidata da un ottimo Vannucchi. Ora si dovrà  pensare all’andata di Coppa Italia contro il Latina al Via del Mare e alla sfida d’alta classifica contro il Trapani, vincente per 2-0 sul Lumezzane.

Articoli Correlati