LA PARTITA – L’attesa dura poco, il Lecce torna subito a vincere. Mancosu-Pacilli e Siracusa è espugnata

Foto: (@Michel Caputo)

Dopo il mezzo passo falso di domenica scorsa con la Casertana, il Lecce torna a vincere e lo fa espugnando con un secco 0-2 il campo del Siracusa. L’avversario, pur non essendo tra i più competitivi del girone, ha messo spesso in difficoltà i ragazzi di Padalino, bravi e ordinati in difesa e che hanno avuto la pazienza di attendere, fino a dominare la ripresa e trovare il gol a metà della stessa. Questi tre punti permettono ai giallorossi di tornare al primo posto in attesa della gara di questa sera del Foggia, che ospiterà il Taranto.

Le prime fasi di gara registrano due squadre ben messe in campo e attente l’una all’altra, con il Lecce leggermente più intraprendente rispetto al Siracusa. Al minuto undici, infatti è subito clamorosa palla-gol per i giallorossi quando, al termine di un contropiede orchestrato da Doumbia, Ciancio si trova solo davanti a Santurro, con il portiere locale bravissimo a chiudere il diagonale rasoterra del terzino. Al quarto d’ora ancora Santurro protagonista e abile nell’opporsi alla bordata di destro di Torromino, deviandola sui piedi di Lepore che mette dentro ma in posizione irregolare. Al 19′ gol annullato anche per gli azzurri, che nella prima proiezione offensiva del loro match insaccano con Turati, che finalizza di testa un cross di Longoni che aveva varcato la linea di fondo. Al minuto ventisette prima vera palla gol per il Siracusa, pericoloso ancora di testa stavolta con Catania, che devia il cross di Brumat mettendo i brividi a Bleve, che vede la palla perdersi sul fondo di meno di un metro. Al 40′ il portiere salentino è chiamato ad intervenire per evitare che il cross sbagliato di Baiocco si insacchi alle sue spalle, e di pugno devia in angolo. Negli ultimi minuti del primo tempo non succede più nulla soprattutto nella metà campo degli aretusei, visto che l’undici di Padalino ha chiuso la frazione con qualche difficoltà nel creare gioco dalle parti di Santurro.

La ripresa si apre come si era aperta la prima metà di gara, ovvero con un Lecce proiettato in avanti e vicino subito al gol. Al settimo grande opportunità sul destro di Torromino, bravo nel liberarsi al tiro ma non altrettanto nel cercare la porta.  Passano due minuti e Santurro si deve superare per opporsi al destro al volo di Lepore, perfetto nel coordinarsi sul tiro dalla bandierina di Mancosu ma che trova sulla sua strada un portiere locale ancora impeccabile. Al quarto d’ora si vede anche il neoentrato Caturano, che spara alto l’invito di Torromino all’altezza del dischetto del rigore. Anche grazie agli ingressi in campo di Caturano e Pacilli, l’avanzata del Lecce si fa sempre più insistente, con i giallorossi che schiacciano il Siracusa nella sua metà campo. Al 23′, proprio da una grande giocata di Pacilli, nasce il gol del vantaggio dei salentini: il numero 11 è caparbio nel tenere palla contro quattro avversari, riuscendo poi a indirizzare verso Mancosu che, sfruttando un rocambolesco rimpallo tra due difensori siracusani, insacca di mancino sotto l’incrocio dei pali il più classico dei gol dell’ex. Al 35′ buona opportunità sul destro di Caturano, liberato al tiro dal cross di Torromino e impreciso al momento della girata, alta sopra la traversa. Al trentanovesimo il Siracusa ha però la grande opportunità per trovare il pareggio: azione convulsa in area giallorossa, con la palla che al termine di una mischia arriva sul destro di Pirrello, che conclude trovando la pronta risposta di Bleve, decisivo nella deviazione. E’ solo un brivido passeggero per la porta del Lecce, che trova il raddoppio un minuto più tardi con una spettacolare mezza rovesciata di Pacilli, straordinario nel deviare in gol il pallone che aveva colpito la traversa dopo l’ennesima conclusione di Torromino. C’è ancora il tempo per un grande intervento di Bleve, che al novantesimo manda in angolo la grande conclusione targata Longoni. Nel recupero ancora Pacilli prova ad andare in gol, ma stavolta servito da Caturano l’ex Cremonese non trova la porta, nell’ultima azione degna di nota del match.

Nel prossimo turno, in programma domenica 2 ottobre, il Lecce ospiterà la Reggina alle 20:30.

QUI IL TABELLINO

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

  • LECCE – Liverani sconsolato: “20 minuti di buona qualità, ma facciamo troppi errori”. Sul battibecco con Balotelli…

    È sconsolato Fabio Liverani nel post gara di Brescia. Ecco alcuni estratti delle parole rilasciate dal tecnico del Lecce a Sky: “Se questa sconfitta è un’allarme? Si è in allarme quando c’è continuità di risultati negativi, noi difficilmente abbiamo fatto male più partite. Oggi, paradossalmente, siamo partiti bene rispetto alle ultime 3-4 partite, per 20…

  • gabriel-lecce LECCE – Profondo rosso nella disfatta di Brescia. Gabriel anticipa i regali, l’attacco è troppo sterile: le pagelle

    LE PAGELLE DI BRESCIA-LECCE Gabriel voto 4,5: Liverani dopo il pari interno contro il Genoa aveva chiesto di evitare regali di Natale anticipati, ma il portiere brasiliano non sembra aver appreso la lezione della scorsa domenica, commettendo nuovamente un vero e proprio scempio che porta al gol del raddoppio bresciano, con un’uscita scellerata che di…

  • brescia-stadio-rigamonti LA CRONACA – Tris del Brescia ad un Lecce troppo brutto per essere vero

    Pesante ko esterno per il Lecce che, in una delle sfide più importanti della stagione, si sgretola sotto i colpi di un Brescia cinico e spietato, già in doppio vantaggio dopo la prima frazione, sfruttando delle gravi ingenuità dei giallorossi. Liverani si affida al solito 4-3-1-2 con Dell’Orco confermato al centro della difesa, Tabanelli al posto…

  • LIVE! BRESCIA-LECCE, il tabellino

    LIVE! BRESCIA-LECCE, il tabellino Brescia, stadio “Rigamonti” sabato 14 dicembre 2019, ore 15 Serie A 2019/20 – giornata n. 16 BRESCIA-LECCE 3-0 RETI: 31′ Chancellor, 44′ Torregrossa, 61′ Spalek — FINALE — BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Mangraviti, Chancellor, Mateju; Bisoli, Tonali (80′ Viviani), Ndoj (29′ Spalek); Romulo; Balotelli, Torregrossa (70′ Martella). A disp. Gastaldello, Magnani, Morosini,…

  • brescia logo SERIE A – L’estro di Balotelli, la classe di Tonali e un entusiasmo ritrovato: il Brescia di Corini

    Il primo anticipo della sedicesima giornata di Serie A proporrà una sfida infuocata in chiave salvezza, con il Lecce di Liverani che renderà visita al Brescia del rientrante Eugenio Corini, in un incontro che sa tanto di crocevia stagionale, soprattutto per i padroni di casa, reduci comunque dall’importante successo di Ferrara contro la Spal. Dopo la…