Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LA CRONACA – Prima subisce la lezione, poi reagisce con i giovani. Il Lecce riprende l’Empoli: è pari

Bel calcio ed altalena di emozioni al Via del Mare, dove il Lecce impatta per 2-2 con l’Empoli. Match dai due volti per i salentini, prima inconsistenti e molli, surclassati dal gioco ospite, poi grintosi grazie agli innesti dei giovani valsi il pareggio. La vetta rimane però lontana otto punti.

Corini, falcidiato dalle assenze offensive, è costretto a cambiare modulo e passa al 4-3-2-1 con il doppio trequartista alle spalle di Stepinski. Nessuna sorpresa invece per Dionisi, che conferma modulo e uomini che hanno battuto nettamente la Salernitana. Totale equilibrio nella fase iniziale del match, anche se è l’Empoli a proporsi di più. Al quarto d’ora la prima iniziativa giallorossa con un tiro-cross di Mancosu respinto dalla difesa toscana. Sul capovolgimento di fronte prima conclusione toscana affidata a Bajrami, che tira al lato da buona posizione. Ancor più pericoloso lo svizzero al 19′, quando si incunea bene nella difesa giallorossa e conclude alto di non molto. Al 22′ bella azione costruita dagli azzurri e botta da fuori di Stulac; Gabriel para a terra. Sei minuti e La Mantia ha l’opportunità per colpire con un mancino al volo che trova ancora ben posizionato il brasiliano. Subito ripartenza Lecce e Mancosu sfiora la traversa con un altro tiro-cross mancino. Al 33′ l’Empoli passa: angolo di Stulac, copertura leggera di Nikolov e Haas da due passi batte Gabriel. Reazione giallorossa solo nove minuti dopo con un’azione confusa che libera al tiro Henderson, il cui mancino è fiacco e ciccato.

Chi si aspetta la reazione del Lecce nel secondo tempo rimarrà deluso, perché alla prima azione è subito facile bis Empoli. Bajrami lascia sul posto Majer e serve in mezzo dove La Mantia appoggia facilmente in rete. Al 58′ Gabriel deve superarsi per deviare in angolo in corner di Stulac calciato direttamente in porta. Minuto 69, l’errore di Lucioni lancia in porta Bajrami su cui è decisivo due volte Gabriel. Al 72′ la punizione di Mancosu è deviato in angolo da Brignoli. Subito dopo il cross di Adjapong è mandato alle stelle da Stepinski. Al 78′ bella azione giallorossa e tiro forte di Mancosu bloccato da Brignoli. Nell’azione seguente il Lecce la riapre con Mancosu, che gonfia la rete su assist di Listkowski con un destro forte e preciso che si infila nell’angolino. Al novantesimo i giallorossi la riacciuffano grazie al gol di Rodriguez, che insacca su assist di Mancosu. Nel finale è addirittura assedio giallorosso, ma alla fine è un pari che stavolta pesa.

Nel prossimo turno il Lecce sarà di scena a Pordenone, nel match in programma sabato alle 14.

(Foto: La Mantia e Lucioni – ©SalentoSport/Coribello)

IL TABELLINO

RISULTATI E CLASSIFICA