Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

ph: Coribello/SS

LA CRONACA – Il Lecce si scioglie a Verona. Prestazione molle e ko meritato

Il Lecce chiude come peggio non poteva il girone d’andata, battuto per 2-0 sul campo dell’Hellas Verona. Il peggior secondo tempo dell’anno costa caro ai giallorossi, partiti bene ma scioltisi dopo lo svantaggio mancando totalmente di reazione. La classifica dice ancora una buona quota venti, ma di certo questi tre punti consegnati ad una diretta concorrente non ci volevano.

Baroni conferma il suo 4-3-3 cambiando solo terzino sinistro rispetto all’ultima uscita: al posto di Pezzella c’è Gallo. Per Zaffaroni è 3-4-2-1 e Lazovic-Lasagna a supporto di Djuric. Il Lecce prova a fare la gara ad inizio match ed al seconda una bella combinazione sulla destra libera al tiro Colombo che calcia male di destro. Dall’altra parte conclusioni da fuori per Lasagna, che al sesto manda al lato, e per Lazovic, autore al decimo di un tentativo di pallonetto facilmente bloccato da Falcone. Al 25′ si sporca i guantoni anche Montipò, bloccando senza affanni la girata debole di Di Francesco. Occasionissima Lecce al minuto 34: Strefezza si invola sulla destra e mette in mezzo per Blin che cerca l’angolino, trovando però la gran parata di Montipò. Quattro giri di lancette ed altra prodezza dell’estremo scaligero per opporsi in due tempi al forte diagonale di Colombo. Al quarantunesimo è invece l’Hellas a trovare il gol del vantaggio: cross di Doig dalla sinistra e Depaoli di testa porta i suoi in avanti

Nella ripresa i salentini abbozzano una reazione, venendo invece presto messi sotto dall’aggressività avversaria. Al 52′ gran discesa centrale di Ilic che di mancino stampa la traversa. Falcone si arrende comunque per la seconda volta due minuti più tardi, dopo che Lazovic ha approfittato dell’ennesima veloce ripartenza per trafiggere il portiere avversario con un piattone destro. Il Lecce è fuori dal campo e fatica, per la prima volta in questa stagione, a superare il centrocampo. Solo al trentanovesimo Pezzella al conclude al termine di un’azione insistita: palla nettamente fuori. Più insidioso Henry sul ribaltamento di fronte, quando di destro a giro manda alto di non molto. Non succede più nulla fino al fischio finale e per il Lecce è ko 2-0.

Nel prossimo turno il Lecce ospiterà la Salernitana nell’anticipo di venerdì alle 20.45.

IL TABELLINO

RISULTATI E CLASSIFICA