LAST BET – Oggi tocca a Vives. Semeraro si difende

Giuseppe Vives,ex centrocampista del Lecce, si presenterà quest’oggi davanti al procuratore federale Stefano Palazzi e verrà interrogato circa la combine del derby Bari-Lecce del 15 maggio 2011. Le attenzioni della procura si concentreranno su una pacca che il difensore del Bari Andrea Masiello avrebbe dovuto dare al centrocampista napoletano, come segnale. Vives, secondo Masiello, era a conoscenza del tentativo di combine, “confermato” poi dallo scambio di maglia e dalla pacca sulla spalla, avvenuta a fine gara tra i due.

Più complicata la posizione di Pierandrea Semeraro che, attraverso dei movimenti bancari, avrebbe provveduto a consegnare il denaro, circa 200mila euro, a Masiello, tramite Quarta. Il tutto è stato orchestrato in un precedente incontro in un bar di Piazza Mazzini al quale erano presenti Carella e Quarta. La difesa degli avvocati di Semeraro giustificherà tali movimenti bancari, così come sottolinerà, tramite il verbale di Carella, che Quarta, come detto a Semeraro, si trovava lì solo di passaggio.

Articoli Correlati