Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: J. Gonzalez
copyright: Coribello/SS

LECCE – Gonzalez punta l’Empoli: “Scenderemo in campo per i tre punti. Ho sempre sentito la fiducia di tutti”

Ieri in conferenza stampa si è presentato Joan Gonzalez, le cui prestazioni sono in netta ascesa da almeno tre partite a questa parte. Le parole del centrocampista del Lecce.

“Anche quando non giocavo sentivo la fiducia dell’allenatore e dei compagni di squadra. Il mister mi sta aiutando molto, mi ha confermato la sua fiducia anche quando non giocavo, mi invitava ad andare forte perché la mia occasione sarebbe arrivata. Dobbiamo pensare a guardare avanti e a fare sempre meglio. A centrocampo c’è tanta concorrenza e se non giochiamo dall’inizio, dobbiamo dimostrare di stare bene e di essere pronti. Dorgu? Fortissimo, ma ci sono anche altri calciatori che meritano attenzione, come Berisha, Samek e non solo. Quest’anno abbiamo un gruppo in cui non mancano calciatori che possono dare consigli a noi giovani, come Pongracic e Baschirotto, che fungono da leader, o anche Blin. Col Bologna abbiamo giocato molto bene nel primo tempo, poi nel secondo è uscita fuori la forza del Bologna, che ci ha messo un po’ in difficoltà. Il pareggio ci sta. Ora ci stiamo preparando per vincere la partita di Empoli, avremo di fronte una squadra che, come noi, è a caccia della salvezza, ma noi scenderemo in campo per i tre punti. In questo campionato così difficile proviamo a fare sempre meglio. Il tiro da fuori? Un’arma che ho e che cerco sempre di sfruttare, anche Oudin e Rafia sono dei buoni tiratori e quindi ne vale la pena sfruttare queste doti, i gol danno sempre molta soddisfazione. Il gol col Verona è stato un mix di gioia e rabbia per il periodo che stavo vivendo. Forse avremmo meritato qualche punto in più ma stiamo facendo un bel lavoro. Il nostro obiettivo rimane la salvezza”.