LECCE – Gioia Liverani: “Più meriti nostri che demeriti del Toro. No ad un campionato passivo”. E sul rigore…

Il tecnico giallorosso si gode i primi tre punti stagionali e ammette: "Accetto la Var ma per me è più rigore quello su Belotti che quello su Zaza".

Foto: Fabio Liverani

Fonte: Gazzetta dello Sport |

Tre. Come terza giornata, come tre punti, i primi tre della stagione. Dopo vent’anni, il Lecce ritorna a vincere a Torino coi granata, dopo l’1-2 griffato Lucarelli (e Ferrante) dei primi giorni del 2000.

Nel dopo gara mister Fabio Liverani è stremato da una gara che lo ha visto sudare quasi come i suoi ragazzi che correvano sul prato dell’Olimpico di Torino. Dopo aver salutato con soddisfazione i circa 1.500 tifosi giallorossi presenti nella città della Mole, il tecnico ha analizzato il Monday Night di ieri sera: “Abbiamo più meriti noi che demeriti il Torino. Sarei deluso se la squadra disputasse un campionato passivo, dobbiamo saper soffrire e far soffrire gli avversari, non dobbiamo mai buttare via la palla. Sull’arbitro, che ha assegnato un rigore, dubbio, e non ne ha assegnato un altro, al settimo e oltre di recupero, che sembrava più sanzionabile, dice: “Accetto la Var ma per me è più rigore quello su Belotti che quello su Zaza“.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati