SERIE B – Dall’esonero di Padalino agli atti intimidatori, Foggia nel caos. E il Lecce: “Solidarietà al club rossonero”

Il sodalizio di via Costadura ha diramato un comunicato ufficiale volto a condannare le brutte vicende subite in questi giorni dai cugini pugliesi

iemmello pietro foto foggiacalcio1920 it

Foto: Pietro Iemmello

La sconfitta per 1-0 subita in casa del Lecce ha gettato il Foggia nel caos. Il club rossonero poche ore dopo il ko senza appello del Via del Mare ha sollevato dall’incarico il coach Pasquale Padalino, affidando la squadra al suo predecessore Gianluca Grassadonia. Una decisione arrivata un po’ a sorpresa, visto che prima della pessima gara disputata dai dauni nel Salento gli stessi erano reduci da una serie positiva di ben sei risultati utili.

Ancor più clamore hanno tuttavia suscitato gli atti intimidatori subiti da alcuni componenti del Foggia Calcio nella giornata di domenica. Tre auto in fiamme a causa di altrettante bombe carta: si tratta delle vetture del calciatore Pietro Iemmello e di quelle dei proprietari del club rossonero, i fratelli Sannella. A questi veri e propri attentati si somma un altro brutto episodio che ha visto coinvolto il centrocampista Massimiliano Busellato, che ha subito l’esplosione di un grosso petardo nel giardino della sua villetta alla periferia del capoluogo della Capitanata.

Non è rimasta a guardare l’Us Lecce, che oggi ha diramato un comunicato rivolto proprio ad esprimere la propria vicinanza dal Foggia Calcio: L’Unione Sportiva Lecce esprime sentimenti di solidarietà al Foggia Calcio per i gravi e incresciosi episodi subiti, nello scorso fine settimana, dalla dirigenza e dai tesserati della Società rossonera. L’Unione Sportiva Lecce rivolge al Presidente Lucio Fares e ai Patron Franco e Fedele Sannella l’augurio di un sereno prosieguo della stagione sportiva”.

Tropical Store

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già redattore de Il Giornale di Puglia, Tagpress e, dal 2013, di SalentoSport.net.

Articoli Correlati