LECCE – Due difensori, un trequartista e il bomber sognato da Liverani. Ecco cosa manca al Lecce

Il tempo inizia a stringere, anche se per la conclusione del mercato Meluso ne ha ancora a disposizione. La volontà è quella di non fare scelte affrettate

meluso

Foto: Mauro Meluso

E’ ormai passato poco meno di un mese da quando il Lecce ha ufficializzato gli ultimi innesti “big”, ufficializzando il doppio colpo Rossettini-Lapadula. Hanno poi fatto seguito le firme di Gallo e Lo Faso, che sono tuttavia due innesti più di prospettiva che altro, i quali difficilmente troveranno grande spazio nella prossima Serie A. Dopo queste ufficializzazioni, il calciomercato giallorosso ha iniziato a vivere una situazione di stallo, dettata dal fatto che le energie sono concentrate su trattative mirate che, di conseguenza, stanno portando via tempo fisiologico, necessario.

Al netto di ciò, al Lecce mancano ancora almeno quattro pedine per raggiungere la completezza della rosa voluta, giustamente, da Fabio Liverani. Le prime due hanno a che fare con il reparto difensivo. A partire dalla posizione di difensore centrale, per la quale si cerca un elemento giovane e magari duttile, da poter utilizzare in alternativa sulla corsia mancina alla luce delle propensioni nettamente offensive di Vera e Calderoni.

C’è poi il terzino destro. Sfumato Venuti, si stanno trattando Donati e Calabresi. Entrambi profili non semplicissimi da raggiungere, ma in ogni caso Meluso dovrà lavorare duro perché, complice l’indisponibilità di Fiamozzi per inizio stagione, il solo Benzar non può essere l’unica freccia sulla corsia di destra.

Il centrocampo è certamente il reparto che, al momento, offre le maggiori garanzie al tecnico romano. L’unico ruolo che avrebbe bisogno di essere implementato è quello del trequartista, che al momento vede il solo Mancosu e il baby Lo Faso come fantasisti naturali. E, come noto, il sardo sta avendo a che fare con un infortunio che ne comprometterà l’iniziale disponibilità. Saltati Saponara e (quasi certamente) Ciano, ora il Lecce è alla strenua ricerca di un interprete di qualità ed esperienza.

Dulcis in fundo, la punta. Quella punta esperta e garanzia di gol tanto agognata da Liverani, come lui stesso ha più volte ammesso pubblicamente. Il sogno resta Burak Yilmaz, un sogno di difficile attuazione. Così come non facilmente percorribili sono le pister Mitroglou e Tavares, sui quali c’è foltissima concorrenza. Il favorito resta Babacar, per cui il Sassuolo ha detto sì ma che non ha ancora dato l’assenso al passaggio in giallorosso. Una bella gatta da pelare in un mercato ancora tutto in essere. Il tempo per consegnare a Liverani una rosa in grado di competere per la salvezza c’è tuttavia tutto. E il Lecce, come sempre accaduto sotto l’attuale proprietà, non deluderà i suoi tifosi.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati