Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Corini si gode la prima vittoria ‘sporca’: “Gare come queste possono rendere vincente una buona squadra”

Vittoria di carattere e di sacrificio per il Lecce al Granillo contro la Reggina. Sono quattro i risultati utili consecutivi, ora, per i giallorossi, che bissano la vittoria col Vicenza e la aggiungono ai pareggi pesanti ottenuti contro Cittadella e Monza. L’analisi di mister Eugenio Corini (nella foto ©SalentoSport/Coribello).

“È stata una partita molto intensa. La Reggina ha qualità, ha intensità e gamba. Eravamo in vantaggio e c’era la sensazione che stavamo conducendo bene la gara, anche dopo la parata di Gabriel sul rigore di Menez. Poi siamo rimasti in dieci e la pressione loro è aumentata. Mi è piaciuto lo spirito dei nostri attaccanti di lavorare e compattarsi. Abbiamo sofferto il minimo indispensabile, sono molto felice. Una partita così, questa squadra non l’aveva mai vinta e vuol dire che possiamo vincere anche queste partite ‘sporche’ che, a volte, capitano. Questo è un ulteriore passo verso la crescita che stiamo cercando. Una vittoria molto importante”.

“La squadra sta trovando i risultati. Sappiamo di aver lasciato qualche punto per strada e adesso, anche attraverso partite come queste, dobbiamo andare a riprendercelo. Gabriel decisivo? Lui è un grande portiere, un eventuale pareggio poteva portare la Reggina a trovare più forze e più coraggio. Peccato, perché il rigore non c’era e poteva cambiare una gara che ci vedeva in vantaggio. Anche il doppio giallo a Coda mi sembra eccessivo. Non aveva la volontà di far male, ma di difendere il campo. I venti minuti oltre recupero ci hanno dato qualche difficoltà, ma con grande spirito ci siamo compattati e abbiamo portato a casa la vittoria”.

“Ora faremo un giorno di riposo, poi penseremo all’Empoli e riprenderemo anche quei concetti che a dicembre avevamo un po’ lasciato da parte. Ho visto miglioramenti e ora dobbiamo continuare così, andando ad affrontare una squadra forte nelle migliori condizioni possibili. Quando vinci partite come questa, c’è grande gioia e consapevolezza di aver lottato tutti insieme, guadagnando ogni singolo centimetro di campo con la volontà di farlo. Stiamo cercando la nostra anima e queste partite possono rendere vincente una buona squadra“.