PRIMA CATEGORIA – Minervino, Tondo a SS: “Con il Copertino gara da tripla, ma noi siamo più squadra”

tondo andrea

Foto: Andrea Tondo

È vigilia di semifinale playoff nel girone C del campionato di Prima Categoria, che vedrà domani compiersi il suo penultimo atto con la sfida tra Minervino e Copertino, da cui uscirà il nome della sfidante dell’Uggiano nella finalissima. Per l’occasione ha parlato ai nostri microfoni Andrea Tondo, dirigente dell’area tecnica del club minervinese, che ci ha presentato il match ed ha detto la sua sul campionato svolto fino ad oggi dalla sua squadra.

Minervino-Copertino è la prima gara ad eliminazione diretta di questo campionato. Chi vincerà?

“Viste le forze in campo, è assolutamente una partita da tripla. Loro sono forti, e per capirlo basta leggere i grandi nomi che possono vantare in rosa. Sulla carta il Copertino era infatti la compagine che doveva vincere il campionato, perché pochi altri hanno a disposizione così tanti calciatori di qualità. Noi, però, siamo più squadra, e la compattezza che abbiamo dimostrato soprattutto nella seconda metà di questo campionato ne è la prova. Inoltre veniamo da un risultato importante nell’ultima giornata ad Uggiano, dove abbiamo fermato una squadra fortissima e che aveva da chiedere più di noi dal torneo. Anche i nostri prossimi avversari vengono da un buon momento, con sette punti conquistati nelle ultime tre gare, ma dovranno fare a meno di un elemento come Gianluca Mingiano, il più forte Under della categoria”.

Che campionato è stato per voi, e quale sono le vostre possibilità di raggiungere il traguardo massimo?

“Siamo soddisfatti del terzo posto raggiunto, che costituisce una grande risultato per un paese piccolo come Minervino. Dopo un inizio così e così, abbiamo svoltato con il mercato invernale e dopo le due sconfitte di gennaio con Uggiano e Copertino, con la squadra che si è guardata negli occhi e, consapevole della propria forza, ha svoltato. Merito soprattutto di mister Corvaglia, che ha costruito un gruppo solido capace di raggiungere i quindici risultati utili consecutivi, per una striscia positiva che speriamo di poter allungare nei playoff. Non sarà facile perché abbiamo innanzitutto da superare lo scoglio Copertino, squadra dai grandi nomi, e poi eventualmente l’Uggiano che, a parer mio, gioca il miglior calcio della categoria. Noi però possiamo dire la nostra”.

Per te è il primo anno nella dirigenza della società minervinese. Che esperienza è stata?

“Una bellissima esperienza, innanzitutto perché tornavo attivamente nel mondo del calcio dopo cinque anni di assenza e poi perché ho trovato una grande società, con cui stiamo facendo ottime cose. Per questo devo dire grazie al presidente Cosimo Cosi ed ai componenti dell’area tecnica Vincenzo Foscarini ed Antonio Merico. Inoltre vorrei citare due veterani come Luca Luperto e Tommaso De Giorgi, che dopo questa stagione appenderanno le scarpe al chiodo, e i tre nostri Under più giovani, ossia Nicola Pagliara, Marco Maggio e Lorenzo Piccinno, che da minervinesi rappresentano il futuro di questa società”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

Lascia un commento