Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

foto: R. Costantino

VIRTUS MATINO – Rocco Costantino: “Squadra privata del calore della città e dei suoi tifosi, non capisco il perché…”

A tre partite dalla fine del campionato, le speranze salvezza della Virtus Matino sono ridotte a un lumicino. Deve vincere le ultime tre e sperare che le squadre che la precedono facciano pochissimi punti. Incastri difficili, ma la matematica dice che ancora non è finita per sperare di agganciare almeno il terzultimo posto che potrebbe valere i playout.

Sul periodo comunque positivo, dal punto di vista dei risultati, interviene il presidente onorario del Matino, Rocco Costantino, padre della presidentessa in carica Cristina, che, dalle colonne del Nuovo Quotidiano di Puglia, lancia un appello a tutte le componenti che ruotano attorno alla società.

“La squadra è viva, prova ne sono i risultati positivi in campionato, ma da tempo è privata del calore della città e dei suoi tifosi. E non ne capisco il perché. Nella sfida vinta contro la Nocerina, per esempio, è stato mortificante vedere poco meno di 20 tifosi del Matino sugli spalti. ma non solo. Ad essere assenti sono anche gli sponsor e gli amministratori comunali. In passato, invece, quando si vinceva, erano tutti presenti ed entusiasti“.

E ancora: “È da un anno che non abbiamo una struttura sportiva dove programmare allenamenti e disputare partite. Gli sponsor ci hanno abbandonato e tante componenti che rendevano partecipata e solida una realtà calcistica come la nostra, sono venute meno. Questo campionato è ormai in fine, ma per il futuro chiediamo all’Amministrazione comunale maggiore attenzione e, soprattutto, tempi certi sui lavori allo stadio, altrimenti sarà difficile programmare un’altra stagione”.