Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

NARDÒ – È il Toro degli under: tripletta-baby più Prinari e Francavilla in Sinni al tappeto

Dopo due pareggi consecutivi, il Nardò torna al successo. Lo fa tra le mura amiche del “Giovanni Paolo II” con il risultato di 4-1 sul Francavilla in Sinni. Sblocca la gara Cavaliere, poi l’immediato pareggio ospite di Marino; nella ripresa Gaetano Palmisano, Capristo e Prinari realizzano tre gol di pregevole fattura. E per il Toro è il dodicesimo risultato utile consecutivo.

Taurino nel consueto 3-5-2 schiera Gaetani davanti in luogo dello squalificato Agodirin, tra i pali torna Mirarco; l’ex Lazic, dalla parte opposta, si affida al 4-3-1-2 con Marino rifinitore alle spalle di Volpicelli e Acosta.

I granata, in maglia giallo evidenziatore, tremano dopo appena due minuti: dagli sviluppi di un calcio d’angolo anticipa tutti Marino, ma di testa spedisce alto di un metro. Il Nardò risponde al 6′ col destro di Prinari dal limite, alto sopra la traversa. Tre minuti più tardi Alessio Palmisano, ben imbeccato di Bertacchi, serve una sorta di rigore in movimento per Gaetani, che col mancino getta alle ortiche una buona opportunità. Al quarto d’ora il match si sblocca: bruciante accelerazione di Alessio Palmisano sulla destra, cross al centro perfetto per la testa di Cavaliere, che realizza l’1-0 e il suo quarto centro stagionale. Pronti-via e i lucani pervengono al pareggio: calcio di punizione dalla trequarti e Marino di testa deposita in rete per l’1-1. Poi ancora Francavilla in Sinni pericoloso con Cimino che si mette in evidenza in area con dribbling secco e tiro, sul fondo alla sinistra di Mirarco. Alla mezz’ora gli uomini di Lazic si riaffacciano dalle parti di Mirarco con Acosta che per poco non provoca un autogol. Dall’altra parte un’incertezza tra Di Giorgio e il portiere Alvigini per un pelo non consente a Cavaliere di approfittarne, dal corner seguente Alessio Palmisano conclude a botta sicura, il numero uno ospite se la trova tra le braccia. Sul finire della prima frazione rischia grosso Cimino che, già ammonito, commette un fallo plateale su Prinari, l’arbitro sorvola. Si va all’intervallo col risultato di 1-1 e qualche accenno di nervosismo da ambo le parti.

Avvio di ripresa con il Toro deciso a riportarsi in vantaggio. Al 56′ Caporale dal limite col destro, alto. Due minuti più tardi cross di Cavaliere per Gaetano Palmisano, che lascia partire un bel tiro che si insacca sul primo palo per il 2-1. Lazic a questo punto getta nella mischia Masini – che si aggiunge ad Acosta e Volpicelli – al posto di Gassama. Nell’ultimo quarto d’ora c’è spazio anche per l’ex Del Prete, ma il Francavilla in Sinni fatica a creare insidie dalle parti di Mirarco, sebbene schiacci i padroni di casa nella propria metà campo. Al 90′ il destro a giro di Capristo è una meraviglia e vale il terzo gol che stende definitivamente la compagine ospite. Nel quarto dei 5′ di recupero, azione personale di Prinari che con una botta di collo perfora ancora Alvigini per il 4-1.

Con questo successo i granata archiviano l’obiettivo stagionale, ossia la salvezza. Ora gli uomini di Taurino – che agguantano il Gravina a quota 38 punti – possono concentrarsi esclusivamente sui playoff, attualmente distanti sei punti. Nel prossimo turno il Toro renderà visita alla Frattese, a caccia di punti salvezza.


Nardò, stadio “Giovanni Paolo II”
Domenica 11 febbraio 2018 ore 15.00
Serie D 2017/2018 girone H – 23ª giornata

NARDÒ-FRANCAVILLA IN SINNI 4-1
Reti: 15′ Cavaliere (N), 16′ Marino (F), 58′ G. Palmisano (N), 90′ Capristo (N), Prinari (N)

NARDÒ: Mirarco, Scipioni, Caporale, Bertacchi, Cassano, Mangione, A. Palmisano (76′ Capristo), G. Palmisano (90′ Di Cosola), Cavaliere (85′ De Pascalis), Prinari, Gaetani (65′ Gigante). A disposizione: Selva, Trinchera, Rosato, Bolognese, O. Greco. Allenatore: Roberto Taurino

FRANCAVILLA IN SINNI: Alvigini, Ragone, Aggiorno, Zappacosta, Pagano, Di Giorgio, Volpicelli, Gassama (62′ Masini), Acosta (76′ Del Prete), Marino, Cimino (72′ Cassata). A disposizione: Falcone, Ruffolo, Marziale, Scoppetta, Potrone, Musella. Allenatore: Ranko Lazic

Arbitro: Stefano Belfiore (Parma). Assistenti: Marco Bianchi (Roma 2) e Marco De Vellis (Frosinone)

Note – Terreno di gioco in discrete condizioni, pomeriggio nuvoloso con temperatura intorno ai 10°. Ammoniti: Prinari (N); Ragone, Cimino, Zappacosta, Aggiorno (F). Espulsi: /. Recupero: 2’pt, 5’st.