Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

TARANTO – Non basta El Ouazni, contro il Campania arriva solo un pari

Non basta al Taranto una doppietta di Bruno El Ouazni, per piegare il Campania. Gli jonici avanti per ben due volte si sono lasciati raggiungere in extremis dai flegrei, proprio quando ormai i tre punti sembravano cosa fatta. Il punto nel complesso scontenta sia il gli ospiti che i campani, ai quali la vittoria avrebbe permesso di respirare, in attesa dei risultati delle dirette contendenti alla salvezza.

Pettinicchio sceglie Gnoni, lasciando in panca Cordua e lancia in avanti l’ex El Ouazni. Dietro il rientrante Prosperi fa coppia con Grieco mentre sulle fasce largo a Stigliano e Brancato.

PRIMO TEMPO Le consuete schermaglie iniziali cessano al minuto numero dodici, quando Molinari raccoglie sul limite una palla vagante e lascia partire un bolide che però incrocia sulla propria strada l’opposizione di un difensore campano.:  Non è l’unica iniziativa del Taranto che pur lasciandosi preferire agli avversari, non riesce a concretizzare quanto di buono messo in mostra. La gara però cambia alla mezz’ora. Merito di El Ouazni, bravo sugli sviluppi di un calcio franco di Mignogna, a trovare la coordinazione necessaria a battere Vigliotti con una acrobazia che ricorda moltissimo il celebre colpo dello scorpione. Il vantaggio ospite, dura appena dieci minuti. Stavolta è il difensore Baratto, ancora in seguito ad un calcio piazzato, a bruciare i difensori jonici, staccando più in alto di tutti e trafiggendo l’incolpevole Maraglino.

SECONDO TEMPO La seconda frazione si apre ancora nel segno del Taranto. Sempre El Ouazni, perfettamente imbeccato da un taglio millimetrico di Vicedomini, lascia sul posto la difesa campana e buca ancora Vigliotti, con un diagonale che vale il due a uno tarantino.
I napoletani corrono subito ai ripari e l’ingresso di Olivieri sprona i padroni di casa. Al venticinquesimo è superlativo l’intervento di Maraglino, che su un tiro a giro di Di Matteo, smanaccia in angolo. Qualche minuto dopo la mezz’ora il Taranto ha la palla per chiudere la contesa. Tutto nasce dai piedi di Mignogna, che lancia il neo entrato Aiello il cui servizio per Molinari risulta lievemente corto, tanto da costringere il centravanti argentino ad un difficile controllo, prima che Cavallini riesca a sparare fuori. Un minuto più tardi i biancazzurri restano in dieci, e proprio quando sembra che la gara ormai non abbia nient’altro da dire, giunge il pari di Carnicelli, che scattato sul filo del fuorigioco elude l’intervento di Maraglino e deposita in rete per il definitivo due a due.


IL TABELLINO

CTL CAMPANIA-TARANTO 2-2
Reti: pt 29′ El Ouazni (TA), 43′ Baratto (CA); st 1′ El Ouazni (TA), 39′ Carnicelli (CA)

CTL CAMPANIA (4-4-2): Vigliotti; Pellini, Baratto, Cavallini, Bosco; Narciso, Di Palma (21′ st Olivieri), Lopetrone, Di Matteo I (12′ st Carnicelli); Di Matteo II (42′ st Russo II), Puca. A disp.: Lima, Sommella, De Luca, Russo I. All.: Rosario Campana.

TARANTO (4-3-3)
: Maraglino; Brancato, Grieco, Prosperi, Stigliano; Gnoni (26′ st Rosato), Catalano (1′ st Aiello), Vicedomini; Mignogna, Molinari, El Ouazni (12′ st Biondo). A disp.: Costantino,:  Cordua, Fumai, Fonzino. All.: Giacomo Pettinicchio.

Arbitro
: Salvatore Affatato di Domodossola (Simone Nicoli di Frosinone – Simone Assante di Frosinone)

Ammoniti
: Catalano (TA), Vigliotti (CA); Biondo (TA), Molinari (TA)

Espulsi
: Cavallini (CA), al 36′ st, per somma di ammonizioni; Campan