TARANTO – La Zelatore è carica: “Vittoria finale? Siamo tutti sullo stesso piano”. E sul futuro…

zelatore (taranto fc)

Foto: Il presidente Elisabetta Zelatore (@Taranto FC)

Fonte: 100 Sport Magazine |

Ambiente carico e motivato quello del Taranto, dopo la vittoria per 4-0 ottenuta a Gallipoli. A cinque giornate dal termine la truppa rossoblù giocherà tre partita in casa, le prossime due consecutive, e due in trasferta a Marcianise e Francavilla in Sinni. La piazza crede nella rimonta sulle capolista Virtus Francavilla Calcio e Nardò, distanti due punti, supportata dall’andamento della squadra e dalla fiducia nutrita dalla dirigenza rossoblù.

Il presidente Elisabetta Zelatore parte da lontano, ritornando al giorno in cui ha (ri)preso in mano la guida del sodalizio ionico: “Nei momenti storici di una città come quella di Taranto” – sottolinea – “è necessario che ognuno di noi dia il proprio contributo. Noi lo stiamo facendo da quattro anni, data di inizio del nostro impegno e, sotto certi aspetti, stiamo iniziando a organizzare il prossimo anno. L’otto maggio contiamo di terminare il nostro campionato e dal giorno successivo inizieremo i lavori per il prossimo anno“.

In pochi credevano che il Taranto potesse lottare per il titolo il giorno dopo la sconfitta di Francavilla. La società invece non ha mollato, richiamando Michele Cazzarò alla guida tecnica, e dando il giusto supporto alla squadra e allo staff per tornare nelle alte posizioni di classifica: “Cazzarò è una brava persona, oltre ad essere un allenatore preparato. Dopo il ko di Francavilla Fontana abbiamo puntato ad eliminare le condizioni negative, puntando” – prosegue il numero uno rossoblù – “esclusivamente su quelle positive che potevano aiutarci a realizzare il nostro progetto. Il merito è stato di tutti: della squadra, che ha avuto la capacità di adattarsi al lavoro di Cazzarò, e del direttore sportivo, Francesco Montervino, che ha assunto un approccio adeguato al momento che stavamo vivendo. Ragno dice che siamo sfavoriti? Io rispondo che siamo tutti sullo stesso piano“.

Domenica, allo ‘Iacovone‘, è stata indetta la giornata ‘Il Taranto…per Taranto’ a favore del comitato organizzatore del concerto 1 maggio Taranto – Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti: “La giornata pro Taranto è volta ad attirare quanta più gente possibile allo stadio, visto il momento importante che sta vivendo la nostra squadra accolta dagli applausi al rientro da Gallipoli. Domenica anche noi dirigenti massimi pagheremo il biglietto“.

Sul futuro la Zelatore è chiara: “Abbiamo voglia di riscattare moralmente questa città” – conclude -“ , unita da un forte spirito di appartenenza“.

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati