TARANTO – Cazzarò si fa da parte? La società: “Grazie a tutti ma ora…”

cazzaro taranto capriglione ss

Foto: Mister Cazzarò (@F. Capriglione per Salento Sport)

Diversi giorni dopo la sconfitta del Taranto nella semifinale play-off contro il Fondi si susseguono le voci sul futuro di Michele Cazzarò alla guida tecnica della squadra rossoblù. Su alcuni organi di informazione, in via del tutto confidenziale, il tecnico rossoblù ha parlato di esperienza al capolinea ribadendo il concetto espresso nella conferenza stampa post-Fondi, quando assegnava un voto basso alla stagione (LEGGI QUI).

Non si sono fatte attendere le precisazioni del Taranto che ha pubblicato, sul portale ufficiale, un’intervista con cui Cazzarò rende pubblico il suo pensiero: “Al momento la delusione è tantissima” – esordisce il tecnico – “che non ho voglia di parlare del futuro. Ringrazio tutti coloro con cui ho avuto modo di lavorare in questo campionato. Dalla presidenza ai collaboratori, ai tifosi, nessuno escluso. Come ogni tesserato di questa stagione sportiva rimango a completa disposizione della società fino al prossimo 30 giugno 2016“.

Niente dimissioni anticipate quindi, nè esoneri comunicati dalla dirigenza. L’impressione è che il rapporto di lavoro non sarà rinnovato, giungendo alla scadenza naturale. Nel frattempo la società rossoblù ha voluto pubblicamente ringraziare tutti con un ulteriore comunicato stampa, annunciando un periodo di riflessione, in cui si faranno tutte le opportune valutazioni:

Il presidente del Taranto FC Elisabetta Zelatore, il Consiglio di Amministrazione, i soci, il team tecnico, tutti i tesserati e collaboratori  rivolgono un caloroso ringraziamento ai tifosi tarantini e della provincia che hanno seguito la stagione sportiva 2015-2016. In particolare ai 3775 spettatori che domenica scorsa hanno sostenuto la Società e la squadra durante la semifinale playoff contro il Fondi. Tale ringraziamento va esteso con affetto ai tifosi rossoblù fuorisede che con grandi sacrifici hanno partecipato alle emozioni, alle gioie ed alle amarezze sportive. (omissis) Un grazie anche agli operatori dell’informazione per il serio, responsabile e corretto servizio fornito nel corso del campionato. Domenica 22 maggio 2016 si è concluso il campionato, ma l’impegno e l’attività della Società proseguono ininterrottamente, senza clamori, senza isterismi, nella consapevolezza della necessità di operare una riflessione utile a disegnare scenari sportivi in cui prevalgano il buon senso e la razionalità. Demolire è facile, costruire è molto, ma molto difficile. La delusione che ha avvolto tutti, ormai, deve appartenere al passato e bisogna guardare innanzi con forza, determinazione e rinnovata fiducia per costruire il futuro.

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati