Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

TARANTO – Cazzarò: “Grande rammarico pensando al Serpentara, ma ora dobbiamo vincere i playoff”

Il Taranto di Michele Cazzarò ha concluso la stagione regolare con un pareggio, 1-1, in casa dell’ostico Francavilla in Sinni. Un punto che consente ai rossoblù ionici di affrontare i playoff da secondi classificati. C’è ancora qualche rimpianto, tuttavia, per l’esito finale del torneo, ma Cazzarò, in sala stampa, parla con la sua consueta dose di realismo: “È vero il miracolo non c’è stato, però il nostro campionato non è finito. Abbiamo i playoff da affrontare e dobbiamo vincerli. La gara di oggi (ieri, ndr)? Avremmo meritato di vincere, soprattutto per quello che abbiamo fatto vedere nella ripresa. Direi che il Taranto ha fatto il Taranto”.

Sui playoff, l’allenatore tarantino spiega: “Si tratta di partite secche in cui può succedere di tutto. Non sarà facile con nessuno, anche se giocheremo in casa”. Spareggi che, con il Fondi impegnato in finale di Coppa Italia, saranno posticipati di una settimana: “Lo slittamento ci permetterà di tirare il fiato, ma anche di recuperare gli acciaccati, su tutti De Giorgi che dovrebbe essere pronto per i playoff. È stata una stagione particolare, ma questi ragazzi vanno comunque ringraziati per quello che hanno fatto. Non dimentichiamo che a un certo punto del campionato eravamo a dieci punti dal primo posto e siamo arrivati a un passo dalla Lega Pro. Un pizzico di rammarico c’è sempre quando sprechi delle occasioni, penso al Serpentara, ma adesso – conclude Cazzaròdobbiamo guardare avanti e vincere i playoff”.