SERIE D – Palle di carta, fischietti, bottiglie… il Giudice sportivo punisce Nardò, Brindisi e Taranto

Pesantissima la multa inflitta dal Giudice sportivo di Serie D al Nardò Calcio che dovrà sborsare 1.500 euro (più diffida) «per avere propri sostenitori fatto oggetto:
l’Arbitro, per l’intera durata della gara, di espressioni gravemente offensive ed ingiuriose e, in due occasioni, del lancio di bottiglie di plastica da due litri piene di acqua e prive di tappo, che non lo colpivano;
– calciatori della squadra ospitata che effettuavano il riscaldamento, di espressioni offensive e del lancio di sputi che non attingevano alcuno».

Non scherza nemmeno quella rifilata al Taranto: mille euro «per avere propri sostenitori in campo avverso;
– utilizzato “fischietti” dal suono simile a quello in dotazione dell’Arbitro costringendo quest’ultimo, in due occasioni, a sospendere la gara».

Questa, infine, la multa inflitta al Brindisi: 500 euro «per avere propri sostenitori, dopo la espulsione di un calciatore della propria squadra, lanciato in direzione della porta difesa dal portiere della squadra ospite, due palle di carta».

Tra i calciatori, invece, stop di tre turni per Laboragine e di uno per Frasciello, entrambi del Brindisi.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati