SERIE D – Un 4-2-3-1 con Montaldi come terminale offensivo. La Top 11 di Foglia Manzillo

Il tecnico campano ha guidato il Nardò e ha chiuso la stagione regolare al quinto posto. Nei playoff i granata sono usciti di scena sconfitti dal Trastevere

foglia-manzillo-antonio

Foto: A. Foglia Manzillo (©SalentoSport.net)

Giunto in granata alla vigilia della terza giornata di campionato, in un clima rovente e una situazione di classifica disastrosa, il tecnico Antonio Foglia Manzillo si è reso protagonista di una risalita impronosticabile alla guida del Nardò. Il Toro, piazzatosi al quinto posto, ha guadagnato una posizione utile in chiave playoff, poi decisi in negativo dalla sfortunata trasferta di Trastevere.

Per la sua Top 11, Foglia Manzillo ha optato per il modulo 4-2-3-1. Tra i pali c’è l’esperto estremo difensore del Picerno Raffaele Ioime; ai lati difensivi due under, Roberto Vitolo (classe ’98) della Nocerina e Ferdinando Raucci (’97) in forza al Bisceglie, al centro tanta sostanza col biscegliese Andrea Petta e Marco Paolacci del Trastevere; davanti alla difesa il molosso Mario Coppola col talentuoso centrocampista trasteverino Simone Mastromattei. Linea a tre, dietro all’unica punta nerazzurrostellata Anibal Montaldi, composta dall’altro biscegliese ed ex Nardò, Matteo Montinaro (’96), col ’97 Giovanni Cappiello (Gelbison) e Mirko Guadalupi (Gravina). In panchina Nicola Ragno (Bisceglie).

TOP 11 (4-2-3-1): Ioime (Picerno); Vitolo ’98 (Nocerina), Petta (Bisceglie), Paolacci (Trastevere), Raucci ’97 (Bisceglie); Coppola (Nocerina), Mastromattei (Trastevere); Cappiello ’97 (Gelbison), Guadalupi (Gravina), Montinaro ’96 (Bisceglie);  Montaldi (Bisceglie). Allenatore: Ragno (Bisceglie).

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati