Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE D – I motivi del ricorso del Marcianise

C’è fermento nel Girone H di Serie D dopo che il Giudice Sportivo non ha omologato il risultato della partita Gelbison-Marcianise, finita 3-2 per i locali. Gli ospiti hanno presentato reclamo per una presunta irregolarità nel tesseramento di un giocatore, al momento sconosciuto. Per la Marcianise ha parlato il dg Salvatore D’Anna, ai taccuini di SportCasertano.it: “Pensiamo che la Gelbison abbia schierato un giocatore, il cui tesseramento non è regolare. Non mi sbilancio e non faccio nomi per rispetto nel lavoro della giustizia sportiva e per tutelare la mia società“.

Tra i tifosi si era sparsa la voce di un possibile errore nello schieramento dei giocatori under: tutto rientrato come si evince dalla formazione schierata da mister Alessandro Erra: Carotenuto 1983, Di Filippo 1993, Ruggieri 1985, Giordano 1988, Consiglio 1994, Tricarico 1983, Camorani 1978 (dal 64′ Aufiero 1994), Trimarco 1986 (dal 52′ Sica 1986), Monzo 1995 (dal 70′ Passaro 1995), Tedesco 89, Grimaudo 94.

E’ chiaro come la squadra rossoblu non abbiamo commesso infrazioni in tal senso: dall’inizio della partita sono stati schierati un giocatore classe 1993, due giocatori classe 1994 e un giocatore 1995. Al momento del primo cambio, al 52′, erano presenti in campo: un 1993, tre 1994 e un 1995. Il secondo e il terzo cambio non hanno modificato il numero degli under in campo.

Ora si attende il responso della giustizia sportiva che rende ancora più teso questo finale di stagione che vede Taranto, Marcianise, Matera e Turris in lotta per la vittoria finale.