SERIE D/H – La pioggia ferma il Bitonto, Taranto e Foggia ne approfittano: il punto dopo la 12ª giornata

Le due pugliesi accorciano sul Bitonto, successi importanti anche per Fasano e Audace Cerignola. per il Casarano arriva un pari da Vallo della Lucania, Nardò sempre più ultimo

taranto

Foto: la Curva del Taranto (archivio)

In una giornata fortemente condizionata dal forte vento e dalla pioggia in quasi tutti i campi del girone H di Serie D,  c’è da registrare l’interruzione del match che vedeva impegnata la capolista Bitonto contro il Grumentum che ha costretto il giudice di gara a sospendere la contesa al minuto 10 della ripresa sul punteggio di 0-0. Ad oggi appare quasi impossibile capire quando i neroverdi potranno disputare gli ultimi trentacinque minuti di questa sfida.

Due importanti blitz esterni vengono invece firmati da Taranto e Foggia, che battono rispettivamente Francavilla e Fidelis Andria, con la vetta che ora dista una sola lunghezza. Per i tarantini che si confermano miglior attacco del torneo si tratta del quarto successo consecutivo, mentre i rossoneri riprendono la marcia dopo la sconfitta interna contro il Sorrento, costringendo la Fidelis Andria al quarto stop consecutivo, con una classifica che ad oggi appare abbastanza deficitaria; ad una sola lunghezza di distanza troviamo il Fasano che dopo due segni x di seguito, trova grazie al solito Corvino un pesantissimo successo interno contro il Gravina; i murgiani invece confermano le grandi difficoltà lontano dalle mura amiche.

L’ultima piazza valida per un piazzamento playoff è occupato dal Sorrento che grazie al quarto successo in cinque gare, si sbarazza del fanalino di coda Nardò, con i granata che non riescono ad accorciare sulle dirette concorrenti, restando inchiodati all’ultimo posto con solo sette punti all’attivo; prosegue la cura Feola per l’Audace Cerignola che si sbarazza del Gladiator con un secco 0-3 esterno, che consente ai gialloblù di scalare diverse posizioni in classifica, piazzandosi ad una sola lunghezza dal Casarano dell’ex Dino Bitetto; le Serpi, a Vallo della Lucania contro la Gelbison, non vanno oltre un pareggio a reti inviolate, che significa però secondo risultato utile consecutivo per il neo tecnico rossazzurro.

Esordio amarissimo  per mister Ciullo sulla panchina del Brindisi, con Marino e compagni che ad Altamura vengono travolti dai padroni di casa che si impongono con un secco 4-0,  portando a sette le gare consecutive senza successo e avvicinandosi ancor di più alla zona rossa della classifica dove ad uno solo punto di distanza troviamo appunto la Nocerina, reduce dalla sconfitta esterna contro l’Agropoli, che resta comunque la peggior difesa del girone.

Nel prossimo turno la capolista Bitonto sarà ospite del Sorrento, mentre Foggia e Taranto proveranno a sfruttare il turno interno contro Gravina e Altamura; il Casarano ospiterà al Capozza l’Agropoli, il Nardò se la vedrà con la Gelbison. Spicca il big match tra Audace Cerignola e Fasano.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati