Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

copyright: P. Cardone

NARDÒ – Il Toro sciupa e l’Altamura ne approfitta. Costantino: “Non meritavamo di perdere”

Il Nardò getta via lo scontro diretto con l’Altamura e incassa la terza sconfitta consecutiva. Esordio con sconfitta per il neo allenatore granata Massimo Costantino: la squadra tiene testa alla capolista, spreca un po’ troppo e poi viene punita da un calcio di rigore di Molinaro. Il Nardò rimane fermo a 43 punti, in terza posizione, con ancora lo scontro diretto tra Casarano e Martina da giocare. L’Altamura, invece, vola a 50 punti.

Costantino ridisegna i suoi secondo un 4-3-1-2 con Addae a fare da playmaker in mezzo al campo. Partono bene i locali, al tiro con Ceccarini, palla controllata da Fernandes. A vuoto il tentativo di Ciracì così come il colpo di testa di Dambros, debole e che non crea problemi all’estremo altamurano. Per gli ospiti, tentativo a lato di Saraniti.

In avvio di ripresa la capolista cambia marcia e si fa più spigliata, andando al tiro con Saraniti, Molinaro e Logoluso in sequenza, Al 19′ l’episodio che segnerà la gara: gomito largo di De Giorgi in area granata ed è rigore. Batte Molinaro e spiazza viola. Il Nardò reagisce alla mezzora, sfiorando il pari con un’incornata di Guadalupi, mentre, al 90′, si divora la più grossa occasione di giornata con Addae, tutto solo nell’area piccola, con palla che sfiora il palo di un soffio.

Finisce così, con l’Altamura che festeggia e col Nardò che si morde le mani per aver sciupato un’occasione d’oro per accorciare le distanze.

Nel post-gara, mister Costantino sottolinea l’ingiusta, a suo dire, sconfitta subita dalla capolista: “Abbiamo fatto un’ottima partita, specie nel primo tempo quando abbiamo avuto costante controllo del gioco, ma non siamo stati bravi a far gol. Le occasioni non ci sono mancate con Guadalupi, poi, quella grossa, nel finale, con Addae, che è forte nel gioco aereo ma, forse, in quell’episodio, è stato tradito dal pallone bagnato. Avevamo preparato la partita in questo modo e sono contento di come abbiamo giocato. Sono ovviamente dispiaciuto per il risultato, non meritavamo di perdere. Promozione diretta? Inutile fare programmi a lungo termine, ora pensiamo solo alla prossima partita”.

IL TABELLINO

Nardò, stadio “G. Paolo II”
domenica 25.02.2024, ore 15
Serie D/H 2023/24, giornata 24

NARDÒ-TEAM ALTAMURA 0-1
RETI: 20′ st rig. Molinaro

NARDÒ (4-3-1-2): Viola; De Giorgi (23′ st Gentile), Lanzolla, Gennari, Di Benedetto; Ciracì (23′ st Russo), Addae, Guadalupi; Ceccarini (41′ st Latagliata); Ferreira (13′ st Dammacco), Dambros. All. Costantino.

TEAM ALTAMURA (3-5-2): Fernandes; Pellegrini, Mattera, Bertolo; Grande (26′ st Chietti), Logoluso (52′ st Cipolla), Bolognese, Kharmoud, Maccioni (23′ st D’Innocenzo); Saraniti, Loiodice (42′ pt Molinaro, 41′ st Di Pinto). All. Giacomarro.

ARBITRO: Franzò di Siracusa.

RISULTATI E CLASSIFICA