NARDÒ – Il Toro gioca ma non raccoglie nulla, la beffa del Fasano arriva sui titoli di coda

La squadra di Foglia Manzillo è protagonista di una buona gara, anche sfortunata. Il Fasano ne approfitta allo scadere per trovare la rete dei tre punti con Serri

Termina con il punteggio di 0-1 la sfida che in questa seconda giornata di campionato vedeva il Nardò di mister Foglia Manzillo, affrontare il Fasano, reduce dalla prestigiosa vittoria contro il Foggia firmata Corvino.

Il primo brivido del match è di marca granata e arriva al minuto 7, quando Calemme direttamente da calcio piazzato disegna una splendida parabola che per sua sfortuna impatta sulla traversa a Suma battuto strozzando in gola l’urlo del popolo di casa; la risposta degli ospiti arriva dieci minuti più tardi, Forbes entra in area e dopo un contatto dubbio con un difensore cade a terra, ma per il signor Barratta non ci sono gli estremi per la concessione di un penalty.

Il Nardò, a differenza della prima uscita stagionale, continua ad avere un buon ritmo rendendosi ancora pericoloso  al minuto 26 con il solito Camara, che dopo una buona preparazione, spreca tutto al momento della finalizzazione; il match è molto gradevole e al 33’ è il Fasano a farsi vivo dalle parti di Mirarco, ma l’ex Gallipoli Rizzo non arriva di un soffio sulla bella punizione tagliata calciata  Corvino. Dopo una prima mezz’ora di gara abbastanza intensa, il ritmo cala e la prima frazione scorre via senza nuovi pericoli.

Dagli spogliatoi esce un toro voglioso e carico, che prova ad aggredire la contesa, costringendo il Fasano sulla difensiva; dopo una buona pressione, il Nardò va ad un passo dal vantaggio al minuto 17 quando  al termine di una bella azione di contropiede Camara si presenta solo davanti a Suma, facendosi però ipnotizzare dal portiere ospite e sprecando una colossale occasione da gol.

Dopo una buona partenza granata, il Fasano esce alla distanza e ad un quarto d’ora dalla fine, serve un super Aquaro per anticipare Diaz, dopo un’ottima assistenza di Diop; i due tecnici pescano dalla panchina, il Nardò sembra accusare la stanchezza e al 45’ serve un super Mirarco a disinnescare la punizione calciata da Ganci, rimandando però solo di qualche minuto il vantaggio biancoazzurro. È proprio nel primo minuto di recupero infatti che si materializza la beffa per i padroni di casa: cross dalla sinistra di Cochis, spizzata di testa di Serri che anticipa e trafigge Mirarco, siglando il punto dello 0-1 che gela il Giovanni Paolo II, e condanna difatti il Nardò alla seconda sconfitta stagionale, che probabilmente per quanto visto in campo si può definire immeritata.


IL TABELLINO

Nardò, stadio Giovanni Paolo II
domenica 8 settembre 2019, ore 15
Serie D 2019-20 – 2a giornata

NARDÒ-FASANO 0-1
RETI: 46′ st Serri

NARDÒ: Mirarco, Frisenda, Centonze, Danucci (33’ st Ayina), Stranieri, Aquaro, Avantaggiato (44’ st Vecchio, 48’ st Botrugno) Mengoli, Camara, Calemme, Cancelli. A disposizione: Montagnolo, Trinchera, Spagnolo, De Giorgi, Valzano, De Luca. Allenatore: Antonio Foglia Manzillo.

FASANO: Suma, De Vitis, Diop, Ganci, Rizzo, Gonzales, Lanzone (13’ st Schena), Bernardini (13’ st Serri), Diaz (40’ st Cochis), Corvino, Gomes Forbes (24’ st Cavaliere). A disposizione: Rizzitano, Lorusso, Scardicchio, Mangione, Pedicone. Allenatore: Giuseppe Laterza.

ARBITRO: Adolfo Barratta (Sciamarella-Signorelli)

NOTE: ammoniti Rizzo (F), Forbes (F), Mengoli (N). Recupero: 1’pt- 4’st.

QUI I RISULTATI E LA CLASSIFICA

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati