Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

NARDÒ-TARANTO – Mengoli risponde a Cuccurullo, il derby “Giovanni Paolo” II finisce in parità

(di Cosimo LENTI) – Termina con il punteggio di 1-1 il tanto atteso derby, che nella 20esima giornata del girone H di Serie D, vedeva il Nardò ospitare il Taranto al Giovanni Paolo II. Un risultato che, a conti fatti, serve più ai padroni di casa, bravi a non mollare dopo lo svantaggio, centrando l’ottavo risultato utile consecutivo.

LA CRONACA – La prima occasione degna di nota è di marca rossoblù: al 10’, dopo una azione corale ionica, Cuccurullo conclude alto col sinistro. Dopo una fase di studio della gara, si vedono ancora gli ospiti: al 28’ Genchi, servito da Goretta, si destreggia bene in area, ma tira debolmente di sinistro. È ancora il Taranto a farsi pericoloso: al 30’ Genchi fa da sponda per D’Agostino che colpisce al volo, il suo destro viene deviato e finisce comodamente tra le braccia di Mirarco. Ci provano ancora i rossoblù, al 39’ Genchi serve bene in area Actis Goretta, che però cicca da posizione favorevole e manda fuori. Si fanno vedere anche i padroni di casa, che vanno vicini alla marcatura: al 42’ Manfrellotti, dopo un calcio di punizione, incorna di testa e colpisce la traversa, la sfera arriva Centonze, il quale non riesce a ribadire in rete. La prima frazione di gioco termina a reti bianche.

La seconda parte di match parte con gli ospiti in avanti, che si fanno vedere al 50’, quando Benvenga, sugli sviluppi di un angolo, tenta la rovesciata, con palla alta. Al 56’ arriva il gol del Taranto: Actis Goretta serve Cuccurullo che da fuori area tira di destro e fa insaccare la palla in rete, portando in vantaggio gli ionici. Reagiscono i padroni di casa: al 66’ Calemme entra in area e tira, Sposito è attento e respinge. I rossoblù vanno vicini al raddoppio: al 74’ D’Agostino penetra in area e mette in mezzo, Centonze tocca male e fa finire la palla sulla traversa, sfiorando l’autogol. Gol sbagliato e gol subito, è la dura legge del calcio, che punisce in questo caso gli ionici: al 76’ Mengoli tira una bordata dai venticinque metri e la palla si insacca sotto l’incrocio, ristabilendo la parità. Dopo di ciò non accade più nulla, la partita termina uno a uno e dopo cinque minuti di recupero. Pareggio che sicuramente serve più ai granata che agli uomini di Panarelli, che vedono allontanarsi sempre più la vetta della classifica. Domenica prossima, per i rossoblù, ci sarà a visita del Foggia mentre il Nardò sarà ospite della Nocerina.


IL TABELLINO

Nardò, Stadio Giovanni Paolo II
domenica 19 gennaio 2020, ore 15
Serie D girone H 2019/20 – giornata 20

NARDÒ-TARANTO 1-1
RETI: 11′ st Cuccurullo (T), 31’ st Mengoli (N)

NARDÒ: Mirarco, Frisenda, Centonze, Danucci, Trinchera, Stranieri, Avantaggiato, Mengoli, Manfrellotti (32′ st Cancelli), Calemme, Trofo (14’ st Camara). A disposizione: Montagnolo, Minerba, Colonna, Valzano, De Giorgi, Montaperto, Lauretti. Allenatore: Anotonio Foglia Manzillo.

TARANTO
: Sposito, Pelliccia, Ferrara, S. Manzo, L. Manzo, Benvenga, Oggiano, Cuccurullo (37’ st Serafino), Genchi, D’Agostino (32’ st Guaita), Actis Goretta (17’ st Van Ransbeeck). A disposizione: Carriero, Allegrini, De Caro, Matute, Masi, Luka. Allenatore: Luigi Panarelli.

ARBITRO: Di Francesco di Ostia Lido.

NOTE: ammoniti Trofo (N), Pelliccia (T), Cuccurullo (T), Genchi (T), S. Manzo (T).

QUI RISULTATI E CLASSIFICA